Quantcast

Sud - terza pagina

L’Accademia Danza e Spettacolo di Barbara Scaramuzzi si impone a Kiev: “Emozione unica, vi racconto…”

Le sue parole a ViViCentro

Quando i sogni diventano realtà, quando ti possono cambiare la vita e ti regalano soddisfazioni inaspettate. Una tre giorni di grande emozione quella vissuta al’VIII Concorso di Danza Internazionale Premio DOC –Danza Oltre Confine, al teatro Lendi di Sant’Arpino. Il concorso organizzato dall’Acsi associazione sportiva, sotto la direzione artistica di Dino Carano che lo guida da circa otto anni, ha visto i giovani allievi dell’Accademia Danza e Spettacolo di Pomigliano D’Arco diretti dalla maestra Barbara Scaramuzzi vincere tutta la categoria classica tra primo, secondo, terzo posto junior, secondo posto Under. Francesco Mazza e  Giuseppe Scaramuzzi hanno partecipato, poi, a titolo completamente gratuito al Grand Prix della danza svoltosi dal 19 al 22 marzo in Ucraina al teatro dell’opera di Kiev, tra i più prestigiosi al mondo. Abbiamo raggiunto la maestra Barbara Scaramuzzi: “Siamo stati selezionati tramite un concorso campano per partecipare ad un altro concorso internazionale che si teneva a Kiev, una sorta di Olimpiadi della danza. Siamo una scuola di danza privata e abbiamo ‘affrontato’ tanti allievi di scuole di danza ‘accreditate’: associate a teatri nazionali. Tramite il Premio DOC, che si è svolto al teatro Lendi di Sant’Arpino, abbiamo avuto, a nostra insaputa, questa grande occasione. Abbiamo rappresentato l’Italia a Kiev! Siamo entrati un teatro incredibile, dove si respira profumo di arte anche nei corridoi. Ci siamo trovati catapultati in un qualcosa di meraviglioso, con tanto di parata di bandiere. Superata la prima selezione, da 70 si è scesi a 35 elementi. Sia Francesco che Giuseppe sono riusciti ad andare avanti. Nella fase successiva, i due ragazzi sono saliti sul palcoscenico, ballando un pezzo di danza classica e uno di danza moderna. Da lì sono stati scelti 10 ‘vincitori’ che hanno preso parte al galà finale. Il giorno dopo vi abbiamo partecipato e i ragazzi sono stati premiati. Sensazioni uniche, un sogno che diventa realtà. Abbiamo vissuto la danza, quella vera: un sogno, appunto, per noi che veniamo dalla provincia. Siamo stati avvicinati, alla fine del galà, dall’ambasciatore italiano in Ucraina. Ambasciatore di Portici, uno dei due ragazzi è di Ercolano e quindi abbiamo trascorso qualche momento indimenticabile anche con lui. Curiosità? Quando siamo arrivati, Giuseppe, che è il più piccolo, si è accorto dell’alto livello dei presenti, si è quasi spaventato, ma ha dimostrato il proprio valore, hanno dimostrato di che pasta sono fatti”.

a cura di Ciro Novellino

RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Ciro Novellino

Nato a Castellammare di Stabia, il 24 aprile 1984, è un giornalista pubblicista iscritto all'albo dei pubblicisti della Campania e all'Ordine Nazionale dei Giornalisti di Roma. Diplomatosi al Liceo Classico di Castellammare di Stabia ha conseguito la Laurea in Cultura e Amministrazione dei Beni Culturali prima e quella Magistrale in Archeologia e Storia dell'Arte poi, presso l'Università degli studi di Napoli 'Federico II'. Esercita la professione di giornalista da diversi anni con collaborazioni legate a Tuttojuvestabia, Calcio Napoletano e IlNapolionline. Prima ancora è stato redattore di alfredopedulla.com ed è attualmente giornalista di CalcioNapoli24, caporedattore di Vivicentro.it e responsabile della pagina sportiva della SSC Napoli sullo stesso giornale. Grande appassionato di calcio, presenta da diversi anni anche un programma radiofonico, L'Orda Azzurra, su Vivi Radio Web. Nella redazione di Radio Marte per il programma 'Chiamate Napoli 081'.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania