Quantcast

Insieme per la pace
Sud - terza pagina

Insieme per la pace è il tema del dibattito all’Istituto Vitruvio

Insieme per la pace il dibattito per diffondere una cultura di pace, di tolleranza e solidarietà

Diffondere una cultura di pace, di tolleranza e solidarietà: questo il tema del coinvolgente dibattito “Insieme per la pace” che si è svolto ieri, 28 maggio, presso la sede del’Istituto Superiore “Vitruvio Marco Pollione” di Castellammare di Stabia.

L’incontro è stato organizzato dai ragazzi del biennio dei vari indirizzi dell’istituto, a conclusione del Progetto Pon “Letteralmente”, con la supervisione dei docenti tutor interno, prof. Maurizio Longobardi e dall’esperto esterno, prof.ssa Adelaide Cesarano.

Incentrato su un compito di realtà (l’organizzazione del dibattito), il progetto ha dato l’opportunità agli studenti di confrontarsi e di trattare in varie forme espressive il tema della pace nel mondo, in sintonia con le direttive dell’Unione Europea,  che “si prefigge di promuovere la pace, i suoi valori e il benessere dei suoi popoli”.

Nel corso dell’incontro, aperto alle famiglie e alla cittadinanza, si è discusso sul valore della pace nel mondo, sulle cause e sui possibili rimedi, commentando le più celebri frasi dei premi Nobel per la pace e di altri importanti personaggi della storia.

Si è poi parlato dei  paesi che attualmente sono in guerra nel mondo, per l’odio razziale o religioso o per gli interessi economici dei potenti e sulla necessità della diffusione nel sociale di una maggiore sensibilità verso le tematiche della pace.

I dati sono sconfortanti, infatti, attualmente i paesi in guerra nel mondo sono oltre 30, contando anche quelli in cui i conflitti si riaccendono “a intermittenza”  e milioni i morti, di cui tantissimi bambini, per le bombe e le rappresaglie armate, ma anche per la carenza di cibo e medicinali.

Si è poi riflettuto sul fatto che la pace non è qualcosa di acquisito per sempre, ma un bene di cui godiamo in un determinato momento storico, e che potremo purtroppo perdere, se non ci attiviamo tutti per tutelarlo.

Un ricordo è andato quindi alle migliaia di vittime che ci sono state a Castellammare e zone limitrofe durante la seconda guerra mondiale,sia tra i militari sia tra i civili inermi, a riprova del fatto che la pace non è solo un bel sentimento che alberga nei cuori di ciascuno di noi.

La pace è soprattutto un delicato equilibrio tra forze contrapposte a livello planetario, la perdita del quale può avere conseguenze nefaste.

Gli alunni hanno infine presentato in una mostra le loro opere letterarie, grafico-pittoriche o scultoree, lavori individuali o di gruppo, realizzate con impegno nel corso del progetto.

Nelle poesie sulla pace, nei pensieri e nei disegni, nella scultura, di suggestiva bellezza, sono riusciti a concentrare, in poche parole o in pochi tratti, tutta l’essenza del valore della pace e della fratellanza tra i popoli.

A conclusione dell’incontro Insieme per la pace che tra l’altro ha avuto il pregio di valorizzare il talento degli studenti, l’ascolto delle più belle canzoni sulla pace nel mondo e una festa, sempre organizzata dai ragazzi, quale momento di condivisione e convivialità tra i partecipanti.

Speriamo che questo affermazione, Insieme per la pace, sia ascoltata e messa in pratica da tutti.

copyright-vivicentro
TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo
Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Vollono

Nato a Castellammare di Stabia, il 30 novembre 1973, è un giornalista pubblicista iscritto all'albo dei pubblicisti della Campania. Diplomatosi in Informatica all'Istituto Tecnico Statale "R.Elia" di Castellammare di Stabia (Na) con il massimo dei voti ha conseguito la Laurea in Economia e Commercio Internazionale presso l'Università Parthenope di Napoli.
Impiegato presso il Ministero della Pubblica Istruzione come Assistente Tecnico di Laboratorio per le discipline informatiche presso ITS "L. Sturzo" di Castellammare di Stabia (Na), esercita anche la professione di giornalista da diversi anni ed è Direttore Responsabile del quindicinale di informazione "NewsMania", oltre ad essere Vicedirettore del Network ViViCentro. Grande appassionato di calcio, presenta da diversi anni anche un programma radiofonico dal titolo "Il Pungiglione Stabiese", su Vivi Radio Web

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania