Quantcast

Banner Gori
Mostra Antonio Coraggio
Sud - terza pagina

Il violino: la mostra di pittura dell’ingegnere Antonio Coraggio

Lo stabiese Coraggio racconta le sue due passioni: il violino e la pittura

S’inaugurerà sabato 29 aprile alle ore 19 presso il Circolo Internazionale di Castellammare di Stabia la mostra di pittura dell’ingegnere Antonio CORAGGIO incentrata sul “violino”.

Prima dell’apertura, Coraggio effettuerà una breve esibizione al violino accompagnato alla chitarra dal dottore Antonio Ruggiero.

Verranno eseguiti alcuni brani di musica leggera e classica, dove si mostreranno anche le potenzialità musicali dello strumento nella riproduzione di alcuni versi d’animali e suoni naturali.

Ma chi è Antonio Coraggio?

Coraggio, è uno stabiese di nascita che già dalla tenera età di quattro anni (non ancora compiuti) invogliato e convinto dai suoi genitori gli furono impartite lezioni private a domicilio di violino, fino all’età di dodici anni (foto).

Ci racconta che in quegli otto anni con grande impegno e sacrificio portò avanti quegli studi, asserendo che lo studio del violino è molto faticoso e le difficoltà le si superavano solo grazie alla grande passione; inoltre, continua Coraggio, a tutt’oggi, quando mi ritrovo un violino tra le mani, ricordo immancabilmente il contatto sotto il mento, l’odore e il colore del vecchio legno d’abete e acero, nonché tutto il tempo trascorso, come se fosse stato il suo “piccolo compagno d’infanzia”!

Da adulto, pur conservando la passione per il violino, ha iniziato a nutrire anche la passione per la pittura figurativa, in special modo per i paesaggi, producendo centinaia di opere e incassando riconoscimenti in alcune mostre collettive tenutesi nella zona del vesuviano.

Sgombro da impegni lavorativi perché in pensione, ha fortemente voluto abbinare le due passioni: musica e pittura, facendo sbizzarrire la propria fantasia che solo il violino gli poteva donare.

Tra le centinaia opere di pittura create dall’ingegnere, annoveriamo quello di un “violino veliero”“violino uccello” o come raffigurato a fianco, il “violino donna”, ma sicuramente va rimarcata la pittura che incarna la stabiesità dell’artista: la “Cassa Armonica” vera e propria icona della città delle acque.

La mostra con tante altre opere oltre quelle sopracitate, sarà aperta al pubblico nei giorni successivi all’inaugurazione fino a domenica 7 maggio – la mattina dalle ore 10 e 30 alle ore 12 e 30 e la sera dalle ore 19 alle ore 21.

Giovanni MATRONE

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Giovanni Matrone

Nato a Castellammare di Stabia, il 20 marzo 1971. Diplomato in Informatica all'Istituto Tecnico Statale "R.Elia" di Castellammare di Stabia ho conseguito la Laurea in “Scienze della Pubblica Amministrazione” presso la Link Campus University e successivamente quella magistrale in "Studi Strategici e Scienze Diplomatiche". Impiegato presso Regione Campania - Direzione Generale Istruzione, Formazione, Lavoro e Politiche Giovanili, lavoro presso il Centro Impiego di Castellammare di Stabia. Iscritto all'ordine dei giornalisti pubblicisti della Campania.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania