Sud - terza pagina

Gragnano, al Vinitaly una pinacoteca con le opere della Fabbrica della pasta di Gragnano

Gragnano, al Vinitaly una pinacoteca con le opere della Fabbrica della pasta di Gragnano

La magia della pasta artigianale di Gragnano è pronta a conquistare Verona. Dal 15 al 18 aprile, La Fabbrica della Pasta di Gragnano sarà presente al Vinitaly (settore Agrifood), la più grande manifestazione italiana dedicata al mondo del vino, con uno spazio espositivo unico e affascinante.

Un viaggio alla scoperta della maestria del lavoro artigianale che, attraverso un gioco di luci e ombre, farà della pasta un’opera d’arte. Dalla Caccavella, che festeggia i 10 anni dalla sua creazione, il formato di pasta monoporzione più grande del mondo, al Sole di Capri, i formati artistici della Fabbrica della Pasta di Gragnano trovano nel gioco di luci e ombre la perfetta cornice per valorizzare il genio, la creatività e i 32 segreti del pastaio Antonino Moccia. Lo stand, infatti, si trasformerà in una pinacoteca, illuminata ad arte dalle luci dei lampadari in ferro battuto alti 2 metri realizzati da un artigiano campano.

Un tributo alla pasta, ritratta nei quadri esposti, realizzati dagli studenti di un istituto d’arte di Sorrento, ma anche tanta buona pasta esposta nelle particolari confezioni che caratterizzano l’offerta del pastificio di Gragnano. “Quest’anno – spiega la famiglia Moccia – la Caccavella, il formato di pasta che ci ha permesso di entrare nel Guinnes dei primati, compie dieci anni. Per festeggiare abbiamo scelto di trasformare la nostra partecipazione al Vinitaly in un omaggio alla pasta di Gragnano IGP e al prezioso ruolo che svolge nell’ambito della dieta mediterranea. La pasta è magia, creatività, salute, genio, stile.

È la migliore espressione dell’arte e dello stile di vita italiano, ecco perché la scelta di farne un quadro artistico. Dalle suggestioni Ottocentesche delle passate partecipazioni, alla valorizzazione del fascino che questo prodotto racchiude in sé, un percorso di crescita che affonda le sue radici nella tradizione ma che sa rinnovarsi”. La Fabbrica della Pasta di Gragnano. La Fabbrica della Pasta di Gragnano produce pasta artigianale da tre generazioni. Oggi l’azienda è guidata dai fratelli Ciro, Antonino, Marianna e Susanna Moccia. A decretare il successo dell’impresa è stata la capacità di innovare in un settore fortemente tradizionale.

Tante le novità relative alla produzione, con macchinari sempre nuovi e al passo coi tempi orientati al 4.0, e ai tanti prodotti unici, dalla Caccavella – il formato di pasta più grande del mondo – alla prima pasta senza glutine prodotta a Gragnano, grazie alle quali La Fabbrica della Pasta di Gragnano ha saputo conquistare anno dopo anno importanti fette di mercato. I suoi prodotti sono presenti, tra l’altro, in Europa, Brasile, Giappone e Australia e in altri 50 Paesi nel mondo.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania