Quantcast

Sud - sanità

Campania, il controsenso del settore sanitario: eccellenze tra i medici, ma la Sanità è stagnante

Controsenso Campania: i medici sono tra i migliori ma il sistema sanitario è stagnante: le accuse al presidente De Luca

Nonostante i riconoscimenti ricevuti dai medici campani negli ultimi giorni, premiati anche all’estero, il Sistema Sanitario è in crisi: “Sulla Sanità, la Regione Campania continua ad essere in una situazione stagnante. Nonostante le promesse del presidente De Luca sulla riapertura del pronto soccorso del Mauro Scarlato per settembre 2018 (per esempio), nulla è stato fatto, nulla è in cantiere. La verità è che mancano i progetti, le coperture finanziarie, gli appalti e il personale necessario a far funzionare le sale operatorie”. Ha denunciato oggi il consigliere regionale FI Monica Paolino.
“Non posso che essere felice della recente inaugurazione del pronto soccorso dell’ospedale di Roccadaspide, presidio fondamentale per il Cilento e gli Alburni – sottolinea – ma è sbagliato far passare il messaggio che sia stato il governo De Luca a programmare e a prevedere tale intervento, frutto della gestione Caldoro. Ugualmente mi fa piacere che una città come Salerno risulti beneficiaria di circa 500 milioni per la sanità, ma ritengo ingiusta la disparità di trattamento rispetto ad altre realtà ugualmente bisognose di attenzioni dal punto di vista medico sanitario”.
“Continuiamo ad assistere al gioco di De Luca. Un solitario che dura ormai da troppo tempo e che sta penalizzando l’intera regione. Così facendo alimentiamo la mobilità passiva, ovvero la scelta dei pazienti di abbandonare la propria regione per curarsi altrove. Anche su questo tema – conclude Paolino – interrogherò il governo regionale, come su altri temi, quali i mancati stanziamenti per i buoni libro e per la Sla, cari ai cittadini campani”.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania