Quantcast

Banner Gori
Una commissione e il piazzale faito
Piazzale al Faito. Foto fornita dall'EAV
Sud - politica

Una commissione per valutare i progetti per il piazzale della funivia

Una commissione di esperti per il bando “Fare piazza al Faito”. Ne fa parte Rosario Savarese come rappresentante del Parco Monte Lattari

Una commissione per valutare i progetti per il piazzale della funivia

Castellammare di Stabia – Il 25 settembre dello scorso anno è stato indetto un bando dall’Ente Autonomo Volturno (EAV), denominato “Fare piazza al Faito”, con scadenza 29 dicembre, per la presentazione di progetti possibili per il rifacimento della piazza del Faito con l’obiettivo di trasformarla in un punto di aggregazione, fruibile tutti i giorni dell’anno.

Un concorso d’idee, dunque, per un nuovo look del piazzale della funivia, che saranno oggetto di valutazione da parte di una commissione, che rappresentano gli enti coinvolti nel progetto, nominata dal presidente dell’AEV, commissione che decreterà il vincitore.

L’architetto Rosario Savarese (stabiese) come rappresentante del Parco Regionale dei Monti Lattari; l’ingegner Antonio Rozza direttore dell’impianto della Funivia che sarà il presidente della commissione e sarà rappresentante per Eav assieme all’ingegnare Marcello Orilia.

Il progetto, è riportato nella nota giunta in redazione, è realizzato con il comitato Fa.re Onlus, grazie alla stipula della convenzione con Eav del maggio 2019, e sarà l’ingegnare Francesco Maria Olivo a farne le veci assieme all’architetto Felice Buonfantino.

“Un pool di esperti di cui nutriamo profondo rispetto e che siamo sicuri sapranno scegliere il progetto migliore – è la dichiarazione del presidente dei Monti Lattari Dello Joio – Tra loro anche uno stabiese che saprà difendere il territorio”.

Sempre riferendosi all’architetto Savarese, il presidente Dello Joio afferma che “Come esperto e tecnico del territorio la sua presenza all’interno della commissione potrebbe rappresentare anche un legame importante tra la realtà stabiese e l’Eav in vista dei progetti su ferro già in cantiere o futuri. La sinergia e l’unione di intenti sono il nostro obiettivo comune”.

Di seguito una dichiarazione di Savarese, diffusa attraverso i social, il quale afferma che, a proposito di quelli che sono gli interventi infrastrutturali invasivi che interessano il territorio di Castellammare, “avere una finestra aperta con l’ente EAV, una voce fuori dal coro politico, mi è sembrata un’opportunità unica per noi cittadini che crediamo nella rinascita del territorio e soprattutto timorosi di quanto ci potrà accadere a breve. (vedi raddoppio o sottopasso).

Vi ricordo che in consiglio comunale i progetti dell’ Eav sono stati già approvati e ora credo sia necessario per tutti capire a cosa andiamo incontro”.
Giovanni Mura

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Giovanni Mura

Giovanni Mura

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat