Quantcast

Sud - politica

Santa Maria la Carità, bilancio 2018: non saranno aumentate le tasse

Santa Maria la Carità, bilancio 2018: non ci saranno aumenti delle tasse

Santa Maria la Carità, secondo il bilancio 2018 non ci saranno aumenti di tasse a carico dei cittadini sammaritani. Guardando più nel dettaglio i numeri, nel documento finanziario è stato previsto circa un 1.543.216,26 di oneri che sarà distribuito per opere di manutenzione delle strade, per la sicurezza degli edifici scolastici, delle strutture, nonché per un adeguamento delle norme igieniche delle scuole.

Ciò significa che prossimamente partiranno una serie di cantieri nella cittadina sammaritana che avranno come fine la necessità di garantire un’adeguata offerta di servizi ai cittadini. Tra questi interventi quelli che spiccano maggiormente sono i lavori di completamento del campo sportivo, la sostituzione della copertura della tendostruttura, i 40.000 euro per la realizzazione di nuovi attraversamenti pedonali rialzati e i 150.000 euro per la manutenzione straordinaria di Via Madonna delle Grazie, che non versa in buone condizioni. Tra le spese di progettazione previsti anche 100.000 euro per la ripavimentazione completa di Via Scafati e Via Cappella dei Bisi, ancora 85.000 per la sistemazione del marciapiede a Via Canneto ed, infine, 26.000 euro per l’acquisto di segnaletica stradale sia orizzontale che verticale, per aumentare la sicurezza soprattutto nei punti della zona meno illuminati.

Così commenta il capogruppo, Sofia Abagnale:  «L’esecutivo ha deliberato un buon bilancio che non solo evidenzia la serietà e la forza di questa Amministrazione ma prova anche la compattezza della maggioranza intorno al Sindaco Giosùè D’Amora, che consente di guardare con ottimismo non solo il presente ma anche il prossimo futuro. Il piano triennale redatto non graverà su i cittadini e al contempo ci consente di avere una corretta programmazione, anche finanziaria, degli interventi da effettuare in modo da operare in maniera più efficace per la nostra cittadina. I capitoli di spesa su cui ci siamo soffermati con maggior attenzione riguardano la manutenzione straordinaria delle strade e del territorio in generale mentre, e questo è un aspetto che voglio sottolineare, le entrate derivanti dalle multe o dal codice della strada, sono stati e saranno impiegati per assumere vigili stagionali, per l’acquisto di segnaletiche e, soprattutto, abbiamo deciso di trarne il massimo per le spese del personale».

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania