Quantcast

Napoli Commissione Giovani scuola Santa Croce Galleria Principe
Sud - politica

Napoli, commissione Giovani sui bandi per la Galleria Principe e il progetto GreeNEETwork

La commissione Giovani sui bandi per la Galleria Principe di Napoli e il progetto GreeNEETwork

Napoli – Presieduta da Claudio Cecere la commissione ha incontrato il dirigente del servizio Valorizzazione sociale di spazi di proprietà comunale e beni comuni Fabio Pascapè per aggiornamenti sul bando della Galleria Principe e Lorena Matteo dell’assessorato ai Giovani che ha illustrato i dettagli del progetto GreeNEETwork promosso nell’ambito dell’avviso pubblico ReStart dell’Associazione dei Comuni Italiani

 La pubblicazione del secondo bando relativo ai locali liberi della Galleria Principe è ormai imminente, ha assicurato il dirigente Pascapè che ha ricostruito il lungo lavoro svolto dagli uffici per far ripartire il delicato e complesso processo organizzativo che ruota intorno al sito monumentale e che conta una sovrapposizione di competenze amministrative che si riflettono, inevitabilmente, sulla celerità delle decisioni. Con il secondo bando, che potrebbe essere seguito da altri in caso si liberassero nuovi locali, si completerà il lavoro svolto nel corso degli ultimi mesi, ma la novità, ha annunciato Pascapè, risiederà nella riunificazione delle competenze, attualmente divise tra vari servizi, in un unico responsabile che si occuperà dell’immobile a affidato e di tutte le attività connesse. In questo modo sarà facilitato il processo decisionale e risolta la difficoltà della carenza di risorse umane all’interno degli uffici, un modello che sarà applicato anche ad altri siti di grande prestigio. Sulla questione, il presidente Cecere ha auspicato la pubblicazione del bando per la Galleria prima della seduta dedicata al bilancio di previsione, nel corso della quale sarà sollecitata l’assegnazione al servizio Valorizzazione degli spazi comunali del massimo delle risorse possibili.

Nella seconda parte della riunione la commissione ha ascoltato Lorena Matteo dell’assessorato ai Giovani che ha illustrato i contenuti del progetto GreeNEETwork, una delle tre azioni contenute nell’ambito dell’avviso pubblico ReStart promosso dall’ANCI a favore dei giovani dai 18 ai 25 anni non inseriti in alcun processo formativo. A proposito dei dettagli del bando, che sarà pubblicato presumibilmente per il prossimo 19 aprile, Matteo ha informato la commissione dei requisiti dei candidati, delle premialità che si vorrebbero assegnare, individuate sulla base di un confronto con i partner pubblici e privati, e del piano finanziario che suddivide tra le varie voci di spesa il budget complessivo di 238 mila euro. Tutte le attività del percorso formativo, che si compone di 30 ore di formazione generale, 90 ore di formazione specifica e 180 ore di tirocini pratici, ha spiegato, saranno monitorate quantitativamente e sotto l’aspetto della qualità dal coordinatore del progetto e dall’ANCI. Con riferimento alle voci di spesa, la commissione, con i consiglieri Andreozzi, Bismuto e Felaco (Dema), Menna (Movimento 5 Stelle) e Arienzo (Partito Democratico), ha sollecitato una riflessione sulla possibilità di aumentare la voce delle erogazioni ai beneficiari, attualmente fissate in 600 euro per 300 ore di attività. L’Anci, ha spiegato Matteo, ha comunque già annunciato l’erogazione di una maggiorazione a titolo di premialità per il Comune di Napoli che ha presentato il maggior numero di progetti.

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania