Quantcast

Sud - politica

Napoli, inaugurazione dell’anno scolastico: le parole del Ministro Bussetti

Napoli, inaugurazione dell’anno scolastico: Il ministro Bussetti promette di risolvere alcuni problemi sorti con La Buona Scuola

Ultimi scampoli d’estate per milioni di studenti italiani prima del ritorno a scuola. Anche se per molti il rientro è stato anticipato a partire da oggi per sostenere gli esami di riparazione per evitare di essere bocciati.
Questa mattina all’inaugurazione dell’anno scolastico a Napoli era presente anche il Ministro dell’Istruzione Marco Bussetti che ha promesso di risolvere alcuni problemi sorti dopo gli interventi della precedente legislatura. Queste le sue parole: “La Buona Scuola ha creato veramente tanti problemi e difficoltà nella gestione di diverse situazioni tra cui il reclutamento, la mobilità, la chiamata diretta su cui siamo già intervenuti e altre. Noi vogliamo operare in modo da aggiustare tutto quello che si può così da consentire alla macchina di funzionare al meglio” ha dichiarato il Ministro dell’istruzione. “Stiamo lavorando per rimettere a posto le cose, per poter avviare con più efficienza, semplicità e attenzione i prossimi anni scolastici”. ha aggiunto nel suo intervento alla giornata conclusiva del Campus estivo di formazione continua promosso dall’Agidae (Associazione Gestori Istituti Dipendenti dall’Autorità Ecclesiastica). Sul tema della disabilità, che il ministro ha rivelato di conoscere «perfettamente e – ha poi aggiunto – conosco la necessità e il bisogno delle famiglie di avere nella scuola un punto di riferimento. Lavoreremo e lo stiamo già facendo per aumentare il numero dei docenti specializzati. E’ importante che si lavori in un contesto di classe». Il Ministro Bussetti ha dichiarato che sarà necessario formare docenti specializzati nel settore del supporto alle disabilità ipotizzando un bando per circa 5.000 posti di lavoro. “Mi sono già attivato per procedere in modo abbastanza innovativo anche dal punto di vista tecnologico per riuscire a trovare il modo di avere una mappatura completa dello stato dei nostri edifici scolastici e troveremo fondi per la messa a norma con l’obiettivo di favorire la sicurezza nella scuole” .
“A breve saranno forniti, in modo molto trasparente, dati precisi” in materia di edilizia scolastica.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania