Quantcast

Sud - politica

Napoli, il fenomeno dei parcheggiatori abusivi snobbato in Parlamento: “Intervenga la Regione”

Napoli, il fenomeno dei parcheggiatori abusivi snobbato in Parlamento, i Verdi: “Intervenga la Regione

Nonostante il successo della raccolta firme per richiedere l’intervento del Governo sulla piaga dei parcheggiatori abusivi, il fenomeno – che imperversa soprattutto a Napoli – non sembra trovare spazio nell’agenda del Parlamento. Ragion per cui la richiesta è stata rimbalzata al Consiglio Regionale: “Visto che, sul tema dei parcheggiatori abusivi, non c’è la necessaria attenzione da parte del Parlamento, sia il Consiglio regionale della Campania a dare risposte concrete alle migliaia di persone che hanno firmato la petizione con la quale chiediamo un inasprimento delle pene per i parcheggiatori abusivi, prevedendo l’arresto per chi viene ‘beccato’ in più occasioni a taglieggiare automobilisti e motociclisti”.
Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che, insieme al consigliere comunale Marco Gaudini e allo speaker Gianni Simioli de La radiazza di RadioMarte, ha fondato la pagina facebook ‘Io odio i parcheggiatori abusivi’ per raccogliere denunce e segnalazioni, e, ora, ha presentato una proposta di legge che sarà discussa in Consiglio regionale.
L’articolo 121 della Costituzione prevede che Il Consiglio regionale eserciti le potestà legislative attribuite alla Regione e le altre funzioni conferitegli dalla Costituzione e dalle leggi e, tra queste, c’è la possibilità di fare proposte di legge alle Camere” ha spiegato Borrelli aggiungendo che “la proposta verrà assegnata alla I Commissione consiliare, che si occupa di affari istituzionali e sicurezza delle città, e seguirà l’iter legislativo ordinario. Dopo la sua approvazione definitiva in aula verrà inviata alle Camere e depositata come proposta di legge a tutti gli effetti”.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania