Sud - politica

Le interpellanze di ‘Prima Stabia’: scuole, impianti fognari, strade e marciapiedi

Palazzo Farnese: sede Comune di Castellammare di Stabia - Consiglio Comunale
Palazzo Farnese: sede Comune di Castellammare di Stabia

Lettera a vivicentroStrade e marciapiedi dissestate e relativi lavori; scuole, rischio sismico, trasporto scolastico e mensa; impianto fognario e pulizia delle caditoie. Tre interpellanze sono state protocollate ieri mattina dai consiglieri comunali del gruppo di opposizione di centrodestra “Prima Stabia”. “Si tratta di tematiche importantissime – ha detto Vincenzo Ungaro, capogruppo consiliare – sulle quali chiediamo risposte all’amministrazione comunale, ovvero al sindaco e agli assessori competenti. In particolare crediamo sia fondamentale, viste le tante segnalazioni che ci sono pervenute, che il Comune provveda a dare spiegazioni in merito alla mappatura e ai lavori in corso alla scuola di ‘Postiglione’, la cui chiusura temporanea procurerà enormi disagi ai cittadini del quartiere”.

IMPIANTI FOGNARI

INTERPELLANZA/MOZIONE URGENTE a RISPOSTA SCRITTA ed ORALE al PRESIDENTE del CONSIGLIO COMUNALE al SINDACO

I sottoscritti Consiglieri Comunali del Gruppo

“P R I M A S T A B I A”

PREMESSO

Che l’art.37 “ Consiglieri comunali” dello Statuto Comunale “al comma 1 e  comma 2 lettera c è previsto che:

1. I consiglieri comunali rappresentano l’intera comunità ed esercitano le loro funzioni senza vincolo di mandato imperativo.

2. Di ottenere informazioni sull’attività del Comune, sulla gestione dei pubblici servizi, sull’andamento delle aziende speciali, nonché sugli Enti cui il comune partecipa o controlla. Il consigliere ha  l’obbligo di osservare il segreto sulle notizie ed atti ricevuti, nei casi specificatamente previsti dalla legge.

CONSIDERATO

che a tutt’oggi risultano eseguiti ed aperti in Città lavori di sistemazione  impianto fognario e rifacimento di nuova rete, creando disagi per i residenti  soprattutto della periferia e della zona collinare.

Considerato che quelli completati, non sono stati eseguiti a regola d’arte vedi  rifacimento del manto d’asfalto, quelli in fase di esecuzione stanno creando non pochi disagi ai residenti;  inoltre gli impianti completati ed ultimati non risultano collaudati impedendo ai  cittadini di produrre pratica di regolare immissione in fogna creando così scarichi abusivi che sversano nei rivoli;

INTERPELLANO

Il Sindaco e/o l’Assessore competente per sapere:

– se esiste una planimetria completa dei lavori in corso e di quelli completati per valutare se i tempi di consegna sono stati rispettati e quali parti del territorio non sono ancora coperte da sistema fognario;

– se per i lavori eseguiti, è stato effettuato controllo sull’esecuzione dei lavori da parte di codesta Ente e se chi aveva il dovere di controllare ha emesso regolare certificato di esecuzione dei lavori e/o verbale di contestazione per i  lavori eseguiti;

– se risultano impianti fognari ultimati e non collaudati, quali interventi intende  intraprendere codesta l’Amministrazione per far si che gli stessi entrassero in  funzione;

– se con l’approssimarsi della stagione invernale sono stati effettuati lavori di pulizia delle caditoie pluviali ed in particolare come sono stati individuati gli interventi a farsi;

– se è stato utilizzato per tale pulizia il metodo di affidamento diretto mediante cottimo fiduciario oppure è stata fatta regolare procedura di gara per l’affidamento dei lavori, quale è l’importo a consuntivo degli stessi;

– se esiste un elenco delle ditte fiduciarie del comune, quando è stato aggiornato l’elenco, quali sono i parametri che utilizza l’ufficio per individuare le ditte esecutrici;

C.mare di Stabia lì

i consiglieri comunali

SCUOLA

INTERPELLANZA/MOZIONE URGENTE a RISPOSTA SCRITTA ed ORALE al PRESIDENTE del CONSIGLIO COMUNALE al SINDACO

I sottoscritti Consiglieri Comunali del Gruppo

“P R I M A S T A B I A”

PREMESSO

Che l’art.37 “ Consiglieri comunali” dello Statuto Comunale “al comma 1 e  comma 2 lettera c è previsto che:

1. I consiglieri comunali rappresentano l’intera comunità ed esercitano le loro funzioni senza vincolo di mandato imperativo.

2. Di ottenere informazioni sull’attività del Comune, sulla gestione dei pubblici servizi, sull’andamento delle aziende speciali, nonché sugli Enti cui il comune partecipa o controlla. Il consigliere ha  l’obbligo di osservare il segreto sulle notizie ed atti ricevuti, nei casi specificatamente previsti dalla legge.

CONSIDERATO

Che con l’approssimarsi dell’apertura dell’anno scolastico 2016/2017 i cittadini Stabiesi potrebbero vivere un disagio enorme con la regolare apertura dei plessi scolastici e con particolare riferimento al servizio mensa scolastica, trasporto scolastico

INTERPELLA

Il Sindaco e l’Assessore competente. per conoscere:

– quali provvedimenti intende adottare o sono stati adottati perché in trasparenza e legalità si svolgesse il servizio di trasporto scolastico e mensa;

– quali provvedimenti intende adottare o sono stati adottati perché in trasparenza e legalità si svolgesse la regolare scerbatura nei plessi scolastici e nelle zone antistanti;.

– se alla luce dei tristi eventi sismici avvenuti nell’ultimo periodo l’amministrazione comunale ha proceduto nella verifica strutturale degli edifici  scolastici e quali interventi intende mettere in campo per verificarne la vulnerabilità sismica;

– se sono stati eseguiti dai tecnici comunali unitamente all’assessore al ramo  sopralluoghi con relativi verbali che attestino lo stato di vetustà e di conformità  all’utilizzo delle aule;

– se per i lavori che interessano il plesso scolastico Postiglione sono stati redatti  verbali di sospensione degli stessi, quali le motivazioni, quando il completamento, se sono stati effettuati varianti in corso d’opera regolarmente  assentite.

C.mare di Stabia lì

i consiglieri comunali

LAVORI STRADE

INTERPELLANZA/MOZIONE URGENTE a RISPOSTA SCRITTA ed ORALE al PRESIDENTE del CONSIGLIO COMUNALE al SINDACO

I sottoscritti Consiglieri Comunali del Gruppo

“P R I M A S T A B I A”

PREMESSO

Che l’art.37 “ Consiglieri comunali” dello Statuto Comunale “al comma 1 e  comma 2 lettera c è previsto che:

1. I consiglieri comunali rappresentano l’intera comunità ed esercitano le loro funzioni senza vincolo di mandato imperativo.

2. Di ottenere informazioni sull’attività del Comune, sulla gestione dei pubblici servizi, sull’andamento delle aziende speciali, nonché sugli Enti cui il comune partecipa o controlla. Il consigliere ha  l’obbligo di osservare il segreto sulle notizie ed atti ricevuti, nei casi specificatamente previsti dalla legge.

CONSIDERATO

– Che numerose sono le segnalazioni riguardanti dissesti vari alle sedi viarie e pedonali che pervengono giornaliermente, trattasi di dissesti riguardanti soprattutto buche ai manti stradali o dissesti a basolati o ai cubetti di porfido;

INTERPELLANO

Il Sindaco e/o l’Assessore competente per sapere:

– se è stato utilizzato il metodo di affidamento diretto mediante cottimo fiduciario per la rimozione dei dissesti di cui all’oggetto oppure è stata fatta regolare procedura di gara per l’affidamento dei lavori in essere;

– se e quali lavori sono stati effettuati e ultimati e quale è l’importo a consuntivo degli stessi;

– quali strade e/o marciapiedi sono stati oggetto di interventi e se chi aveva il dovere di controllare ha redatto giornale di cantiere ed emesso regolare certificato di esecuzione dei lavori e/o verbale di contestazione per i lavori eseguiti;

– se esiste un elenco delle ditte fiduciarie del comune, quando è stato aggiornato l’elenco, quali sono i parametri che utilizza l’ufficio per individuare le ditte esecutrici;

C.mare di Stabia lì

i consiglieri comunali

 

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale