Quantcast

Banner Gori
tazione circumvesuviana di Pozzano
Sud - politica

Invito al sindaco ad attivarsi per riaprire la stazione di Pozzano

La stazione di Pozzano è chiusa da anni. Il consigliere Tonino Scala chiede le motivazioni per le quali lo scorso anno non è stata riattivata

Invito al sindaco ad attivarsi per riaprire la stazione di Pozzano

Castellammare di Stabia – Un appello e una serie di domande, che il consigliere comunale Tonino Scala rivolge al sindaco di Castellammare, a proposito della stazione di Pozzano, sulla linea della Circumvesuviana Napoli – Sorrento.

Una stazione che risale agli anni ’60 e che ha alle sue spalle una storia di funzionamento alterno, e attualmente non funzionante.

Scala in breve traccia le vicende che hanno interessato questa stazione che nasce, appunto, intorno agli anni ’60 per offrire un servizio ai dipendenti della fabbrica di calce e cemento ubicata nelle vicinanze e per gli stessi abitanti della piccola frazione di Pozzano, sia pure distante un paio di chilometri.

Chiusa la fabbrica, la stazione, ritenuta non utile, viene chiusa; nel 2000 ristrutturata viene riaperta al pubblico ma solo nel periodo estivo, per permettere ai bagnanti di raggiungere le spiagge vicine.
Poi ancora la chiusura che dura da ben due anni e gli annunci di riattivazione da parte dell’ente pubblico, cosa che non è mai avvenuta per una serie di motivazioni probabilmente legate soprattutto a motivi di sicurezza e di burocrazia.

Un annuncio, specifica Scala, che l’amministrazione comunale ha fatto anche lo scorso anno, ma la riattivazione della stazione non c’è stata.

E proprio a questo proposito il consigliere chiede al sindaco Cimmino di conoscere “quali erano i problemi che non hanno consentito lo scorso anno tale ripristino, se sussistono ancora elementi ostativi, e se si quali e se, in questo lasso di tempo, ha lavorato con l’Eav per risolverli”.

Oltre agli interrogativi posti, il consigliere Tonino Scala invita il sindaco e l’assessore ai trasporti, di attivarsi in tempi brevi per la riapertura della stazione di Pozzano, cosa appunto che doveva avvenire lo scorso anno ma bloccata dallo stesso Comune per problemi amministrativi.

L’augurio del consigliere, in considerazione ai tempi e dunque poter giungere in tempo utile e organizzati alla prossima stagione estiva, è che l’ente pubblico si attivi immediatamente e faccia in modo che la stazione venga riaperta.

“Non solo per dare un servizio ai turisti che voglio utilizzare questo tratto di spiaggia del litorale stabiese, ma per i cittadini della città che frequentano quei lidi evitando l’uso di auto e motorini scongiurando, di riflesso, di congestionare ancor più una metropoli già troppo congestionata”.

Una soluzione che in molti auspicano per le motivazioni messe in evidenza dal consigliere Scala, e dunque alleggerimento del traffico, e a Castellammare non è cosa da poco; per avviare una “missione” per scoraggiare l’uso dei mezzi privati, per un servizio ai cittadini e i turisti, e per tanti che in estate, potranno permettersi di andare al mare.

Siamo certi che presto arriveranno risposte e fatti concreti da parte dell’amministrazione comunale, e la riattivazione della stazione di Pozzano rappresenta una “piccola” cosa in relazione alla grande rivoluzione prevista dal Piano di Mobilità Urbana.

Noi pensiamo che “si può fare” e saremo ben lieti e di informare i cittadini.
Giovanni Mura

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più