Quantcast

Sud - politica

FOTO e VIDEO ViViCentro – Castellammare, il M5S presenta la lista di candidati: l’evento

Castellammare, il M5S presenta la sua lista di candidati: l’evento

Castellammare di Stabia, oggi presso il Palazzetto del Mare in via Bonito, si è tenuta la presentazione ufficiale dei Candidati del Movimento 5 Stelle Stabia. Come riportato dal candidato a Sindaco del Movimento, Francesco Nappi, l’ invito è stato rivolto a tutta la cittadinanza, in particolare agli scettici, agli stabiesi sfiduciati dopo anni di mala politica e a chi è stufo dei soliti burattinai. All’evento sono stati presenti anche Valeria Ciarambino e Luigi Cirillo, consiglieri regionali, Carmen Di Lauro e Teresa Manzo, entrambe Deputate. La Redazione di Vivicentro .it era presente all’evento. Ad aprire le danze è proprio il candidato a Sindaco: “Questa sera vogliamo portare un cambiamento, presentiamo persone che mettono a disposizione le proprie competenze. C è bisogno di sviluppo, continuità e progettualità. Ci sono cose che si possono realizzare subito e cose che si possono fare nel tempo.”

Francesco Nappi continua: “Oggi i nostri competitor si stanno presentando con 9-10 liste, non abbiamo fatto una lista pe riempire la lista stessa ma abbiamo fatto una sola lista di 24 persone che vogliono realmente cambiare la situazione. Ad oggi il bene dei cittadini è sempre stato messo da parte, e ad oggi questa è una situazione in cui si persevera. Oggi coordinatori di Forza Italia si sono candidati con il Pd e viceversa. Io so che è difficile, ma se nessuno vuole fare qualcosa per mettere in moto il cambiamento, allora Castellammare è finita.”

Francesco Nappi non ha detto di essere il salvatore della città, ma si impegnerà cominciando dalle piccole cose fino ad arrivare alle cose più grandi. “La vera forza non sono io, ma sono i candidati della mia lista, coloro che portano a Palazzo Farnese le vostre istanze”.  Da qui il Candidato a Sindaco per il Movimento ha presentato i suoi candidati.

Una lista composta di 24 persone, professionisti e persone che credono nella modo di fare politico vero, pulito e libero. Una lista formata da persone che per età variano dai 19 ai 50 anni. I candidati hanno parlato di partecipazione attiva e libera alla politica, di come Castellammare di Stabia sia stata governata in questi anni, da diavoli

Si è parlato di un tavolo di lavoro in cui è stato fatto un programma semplice e concreto, coinciso, pochi punti essenziali da realizzare velocemente nei 5 anni del mandato. Molti hanno affermato di essersi candidati per i loro figli, per dare loro una speranza per una città migliore. Si è parlato di sanità, della condizioni in cui verte quella stabiese e l’Ospedale San Leonardo. I candidati, soprattutto quelli  giovani, hanno espresso il loro disappunto riguardo i molti casi in cui per poter trovare lavoro, molti sono costretti a dover andare via dalla propria città, ecco, questo è uno dei punti cruciali di discussione dei candidati, il lavoro a Castellammare.

Tra la presentazione di un candidato e l’altro, non sono mancate alcune riflessioni del Candidato a Sindaco, Nappi: ” Mi chiedo, da Bobbio a Pannullo, tutti hanno detto che avrebbero fatto di Castellammare una città turistica, ma cosa è stato fatto? Il nulla.  Pannullo era un burattino nelle mani di altri, noi, invece, davvero vogliamo cambiare la città. Ci troviamo di fronte a gentaglia “esperta” che non è capace di amministrare Castellammare e questa per me è cosa certa. Noi rappresentiamo un’alternativa, dateci un’opportunità!”

All’evento sono stati presenti Valeria Ciarambino,  sia Luigi Cirillo. La Ciarambino è andata dritta al punto della questione: ” I politici si sono appropriati del territorio e delle nostre terre, in particolare consiglieri regionali che sono nelle proprie camere a caccia dei voti per i propri candidati sindaci. questa è la politica servile che vi considera dei sudditi. Il Movimento mette in campo una politica che è al servizio dei cittadini. Siamo la prima forza politica del paese, il risultato del 4 marzo parla chiaro. Dobbiamo camminare con orgoglio, in Campania i cittadini ci hanno dato una fiducia incredibile, e purtroppo on siamo in grado di governare da soli per una legge elettorale fatta apposta per questo. Ma la verità è che la regione se ne fregano di noi”.

Per quanto riguarda le parole di Luigi Cirillo, ha parlato di come per i politici correnti, i propri candidati sono solo macchine da guerra per fare voti . Infine Francesco Nappi  ha concluso con un invito alla cittadinanza che si appresteà al voto il 10 giugno: “Se volete una Castellammare libera votate con la testa!”

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania