Quantcast

Sud - politica

ESCLUSIVA – Castellammare, Nappi candidato a Sindaco M5S: “Bisogna rendere i cittadini partecipi del cambiamento”

Castellammare di Stabia, è Francesco Nappi il candidato a Sindaco, per il Movimento 5 Stelle

Castellammare di Stabia, il 10 giugno la città delle acque sarà costretta, ancora una volta prima della fine del mandato, a dover votare per una nuova amministrazione. I candidati a Sindaco in tutto sono sei, e la Redazione di Vivicentro.it ha avuto la possibilità di intervistare Francesco Nappi, leader del Movimento 5 Stelle Stabiese:

Lei ha parlato di una serie di obiettivi di governo che lei proporrà per la città di Castellammare. Di cosa si tratta?

Presenteremo durante la campagna elettorale ogni punto del nostro programma, faremo degli incontri a tema in cui verrà approfondito ogni punto. Non sarà dato solo l’idea ma anche le soluzioni: partire dall’analisi approfondita del problema fino al trovare una soluzione, che potrà apportare davvero cambiamenti per Castellammare.

Per quanto riguarda il fattore Terme?

Le terme di Castellammare, sono un punto importante del turismo ma fa parte di un progetto molto più grande. Castellammare è inserita in un distretto turistico con Torre del Greco, Torre Annunziata, Boscoreale ed Ercolano. Non possiamo  pensare ad un rilancio turistico senza l’uso di strumenti che sistono e che oggi sono stati messi nel cassetto dalle precedenti amministrazioni.

Ogni suo candidato ha riferito che nella stesura di ogni punto di programma, c’è stata molta partecipazione

Il M%S è partecipazione, non sono i pochi che decidono ma è una condivisione. le persone hanno scelto il candidato a Sindaco, come la lista, come il programma. Come possiamo cambiare Castellammare se non ascoltiamo i cittadini: dobbiamo partire dalle esigenze di ogni singolo cittadino e renderlo partecipe del cambiamento. Quindi il nostro programma è stato fatto da cittadini comuni e anche accademici che hanno chiesto spontaneamente di aiutarci, e per loro era davvero una novità. Condividere il programma non è uno slogan ma un lavoro che è stato davvero fatto.

Si è parlato di Fincantieri, Terme e turismo, non possiamo non citare la camorra a Castellammare, che rappresenta una vera e propria piaga per la città. Cosa pensa al riguardo?

La camorra ha modo di esistere nel momento in cui ci sono persone che non hanno uno sbocco lavorativo, è questo il problema. Nessuno aderisce se qualcuno ha un alternativa legale. Il nostro obiettivo per la lotta alla camorra è proprio questo: creare uno sviluppo lavorativo a Castellammare, perchè deve essere il cittadini in prima persona che deve fare in modo che questo fenomeno scompaia.

Perchè lei dovrebbe essere  il Sindaco ideale per Castellammare?

Perchè noi rappresentiamo il cittadino, non siamo politici, siamo persone appassionate a dei temi e alla volontà di cambiamento della città. I candidati mi hanno fatto emozionare perchè ho visto in loro la passione che bisognerebbe dedicare alla politica per cambiare Castellammare. Non sono io ad essere la persona giusta, ma è la nostra squadra. Non esiste il candidato Sindaco, ma esiste Francesco Nappi, con 24 persone che oggi hanno deciso fermamamente di cambiare Castellammare.

Cosa vuole dire ai cittadini stabiesi che andranno a votare il 10 giugno?

Oggi non chiediamo di votare il M5S, ma di scegliere cosa volete per la vostra città. Volete davvero il cambiamento? Allora votate M5S. Se questa Castellammare vi piace  così come è allora avete l’imbarazzo della scelta, con coalizioni di liste e persone più disparate  che pur di partecipare al banchetto sono state disposte a citofonare anche la notte per avere un candidato. Il 10 giugno, quella x che andrete a mettere sul simbolo,  rappresenterà il cambiamento. Io dico sempre: “Non si può ottenere  un risultato diverso facendo sempre le stesse cose” è una frase di Enstein. Volete ottenere  qualcosa di diverso? Dovete cambiare. 

a cura di Vincenza Lourdes Varone

RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania