Quantcast

Sud - politica

Castellammare, scatta la petizione degli ex termali per salvare il patrimonio delle Terme: i dettagli

Castellammare, scatta la petizione degli ex termali per salvare il patrimonio delle Terme: i dettagli

Castellammare di Stabia, parte la petizione da parte degli ex termali per salvare il patrimonio delle terme. «Salviamo il patrimonio immobiliare Termale», questa la loro richiesta. La Sint è prossima alla messa in liquidazione, il tutto deciso dal commissario prefettizio Gaetano Cupello. Ed è proprio a lui che si rivolgono gli ex termali, ma anche al Presidente della Regione Campania, al prefetto di Napoli c al commissariato di Castellammare di Stabia.

La petizione con la raccolta firme è stata lanciata  pretendono una risposta entro 30 giorni. Nella petizione si legge: «Il patrimonio immobiliare termale, dopo secoli di storia e vanto per la Città di Castellammare di Stabia, non può essere dismesso e svenduto al fine di soddisfare mere esigenze burocratiche. Questa scelta, ove necessaria ed opportuna, deve essere effettuata solo ed esclusivamente dalla politica che, a breve, s’insedierà a Palazzo Farnese».

Viene ricordato che  le Terme «sono fondamentali per lo sviluppo turistico della nostra città», dunque la liquidazione della Sint e la relativa svendita del patrimonio immobiliare, «rischiano di compromettere e cancellare per sempre il termalismo cittadino». Inoltre si è preoccupati anche per la posizione che potrebbero prendere i creditori che “potrebbe costringerli ad assumere posizioni miranti a tutelare del loro credito, generando, in tal modo, ulteriore confusione in un quadro generale cittadino già di per sé disarmonico e dove il valore lavoro è divenuto purtroppo un miraggio”. La richiesta che viene fatta è chiara, si vuole lasciare decidere a chi «tra circa quindici giorni lascerà il posto alla nuova amministrazione che, alla luce dei risultati elettorali, potrà decidere consapevolmente le sorti della Sint».

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania