Sud - politica

Castellammare, LeU: “Liberiamo la città dalla logica spartitoria del potere”

Castellammare di Stabia, oggi si è tenuta, presso la sede di Liberi e Uguali, in via Gesù 29, una conferenza stampa in cui, il coordinamento cittadino, ha presentato le proposte le proprie proposte per la città

Castellammare di Stabia, ormai le elezioni politiche del 4 marzo sono un ricordo lontano. Le varie realtà politiche sul territorio stabiese stanno preparando il proprio programma elettorale per le prossime elezioni amministrative, che si terranno domenica 10 giugno. Tra questi Liberi e Uguali, i quali, oggi presso la loro sede in via Gesù, hanno presentato le loro proposte per la città.

A parlare inizia Laura Della Monica, passata candidata alle elezioni politiche per la Camera dei Deputati, la quale si è espressa in primis riguardo la politica stabiese degli ultimi tempi, e di come essa sia anacronistica e di come abbia parlato attraverso un linguaggio autoreferenziale. I giovani, secondo Della Monica, sono quelli che maggiormente soffrono del corto circuito che si è venuto a creare: “Bisogna creare un polo nuovo, che abbia il coraggio di lanciare nuove sfide e di guardare in faccia le persone, di avere la capacità di intercettare i problemi,del territorio”, queste le sue parole. Viene promosso un’apertura verso la città, e verso le altre forze politiche, per cercare di creare, diciamo, una sorta di compromesso, purchè vengano rispettate le pratiche di buona politica e trasparenza, non solo con tutte le realtà associative, ma soprattutto con i cittadini. Liberi e Uguali è ad aprire un tavolo pubblico nel quale verranno composte liste alle luce del sole.

Per quanto riguarda il candidato Sindaco di Liberi e Uguali, Della Monica fa sapere che sarà scelto dai cittadini: “In tanti ci chiedono chi sarà il nostro candidato Sindaco; a questo rispondiamo che sarà la città a deciderlo, perchè nei prossimi giorni lanceremo una fase di consultazione cittadina, e chiederemo alla città di esprimere una preferenza riguardo il nome che si ritiene più adatto e consono a rappresentare le istanze cittadine”.

Per quanto riguarda le proposte di Liberi e Uguali, per Castellammare di Stabia, questi sono stati e continueranno ad essere presentati alla città, attraverso dei videoclip brevi e tematici di cui saranno protagonisti i giovani stabiesi. Questi video verranno pubblicati sulla pagina facebook del partito, con una cadenza di ogni tre giorni. “Proveremo ad offrire proposte e soluzioni su svariati argomenti quali, Terme, Fincantieri, la quotidianità, il decollo urbano, le opere incompiute”, dice Della Monica.

In conferenza sono stati presentati due progetti che stanno particolarmente a cuore, ovvero la questione dell’arenile ed un piano parcheggi. Oltre i video, il tutto è stato supportato da un progetto messo in atto da un team di esperti. Per quanto riguarda la questione parcheggi, ad esprimersi è Antonio Di Martino: “Con pochi interventi e pochi soldi e una pulizia della zona, in riferimento al parcheggio della Ferrovia dello Stato, è possibile trasformare i posti auto da 300 a 600. Con l’abbattimento del muro che cinge Traversa Mele si potrebbero creare nuovi posti auto. Doneremo alla città in uno dei punti cardine un parcheggio adeguato che permetterebbe la chiusura al traffico di Corso Garibaldi, senza creare disagi ed ingorghi stradali”. Per quanto riguarda l’arenile Di Martino parla di una riqualificazioni e della creazione di grandi aree per lo sport e il tempo libero; aree attrezzate per il ristoro e il tempo libero: “Diciamo NO a delle barriere che dividono ancora di più i cittadini dal mare, inoltre attraverso questo progetto si potrebbero creare anche posti di lavoro” dice Di Martino. Tutto questo ovviamente attraverso un bando pubblico, che sarà rivolto e darà precedenza ai giovani stabiesi, il tutto pronto per il 2019. Il Coordinamento di Liberi e Uguali fa sapere che sono il giusto mix tra esperienza e rinnovamento.

Per quanto riguarda il dialogo con il Pd e con Corrado, avvenuto la settimana scorsa, Della Monica fa sapere che non ci sono stati altri incontri, ma che di sicuro ci saranno dopo Pasqua. L’intenzione è di creare una giusta sintesi e convergenza: “Le nostre condizioni sono irremovibili: vogliamo un Sindaco liberi dai condizionamenti e vogliamo un rinnovamento del consiglio comunale, e soprattutto, vogliamo formalizzare la giunta prima del voto, affinchè ci si liberi definitivamente da questa logica spartitoria del potere”. Così conclude Della Monica.

Di seguito riportiamo i progetti per l’ampliamento dei parcheggi e la riqualificazione del lungomare

Dalla nostra inviata Vincenza Lourdes Varone

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania