Quantcast

Banner Gori
Sud - politica

Castellammare, ennesima figuraccia nazionale del consigliere Ernesto Sica in diretta a La Zanzara

Castellammare, ennesima figuraccia nazionale del consigliere Ernesto Sica in diretta a La Zanzara: bufale e apologia sul fascismo e Mussolini, nessun passo indietro sulle dichiarazioni sull’ANPI

La città di Castellammare di Stabia di nuovo vittima delle imbarazzanti dichiarazioni del consigliere comunale fascista Ernesto Sica, il quale, dopo aver definito in settimana l’ANPIuna montagna di merda, è intervenuto in diretta a la Zanzara tornando sull’argomento. Il consigliere, nonostante sia stato redarguito (e perdonato) in diverse occasioni dal Sindaco Gaetano Cimmino, anche questa volta non ha fatto mancare i suoi elogi alla figura di Benito Mussolini.
“Questa frase è semplicemente una citazione, non mia, che ho riportato come titolo di un post il cui contenuto era molto meno spinto, era una provocazione” prova ad arrampicarsi sugli specchi Sica.

Cruciani a quel punto gli chiede di smetterla di giocare con le parole: “Non puoi dire di non aver detto che l’ANPI sia una montagna di merda, se lo hai scritto vuol dire che lo condividi?
Sì, condivido la citazione nel contenuto” ammette il consigliere di Fratelli d’Italia.
Considero l’Anpi un’associazione fuori dal tempo” ammorbidisce Sica. Affermazione che sembra abbastanza ridicola se consideriamo che è stata recitata da un nostalgico dell’epoca fascista.

Il conduttore radiofonico va subito al nocciolo della questione: “Sica, lei è fascista?
Io sono di destra e storicamente mi ispiro a quel periodo” è la risposta.
Cruciani a quel punto lo interroga sulla Storia, materia in cui – anche per ammissione diretta delle sue professoresse del Liceo – Sica è abbastanza deficitario: “Cosa ha fatto di buono Mussolini?
La risposta del consigliere stabiese è un campionario di bufale e miti.
A fine intervento, Sica si mostra in tutta la sua incoerenza: “Purtroppo, non sono mai andato a Predappio per omaggiare Mussolini, ma ci andrei. Come hanno fatto altri dirigenti del mio partito. Ho un profondo rispetto nella figura storica. Non ci vedo nulla di male“. Poi però si indigna per il fatto che il presidente Pertini andò a rendere omaggio alla tomba di Tito: “Pertini andò a baciare la tomba del maresciallo Tito” afferma, un po’ come a discolparsi per la sua voglia di andare ad omaggiare un criminale come Mussolini. Peccato che quella citata da Sica è l’ennesima bufala che da anni gira sui social (qui per il debunking).

Ancora una volta, la Medaglia d’Oro al Merito Civile ottenuta dalla città di Castellammare di Stabia, per il coraggio e il sacrificio dei suoi cittadini nel corso della Resistenza, viene annerita dalle esternazioni del camerata Sica. In attesa del suo prossimo giorno da leone, brindiamo ad altri cento da pecora!

(https://www.radio24.ilsole24ore.com/programmi/lazanzara/puntata/puntata-12-febbraio-2020-213101-ACHZQ6IB) Qui per riascoltare la puntata del 12/02/2020 de La Zanzara, l’intervento del consigliere Ernesto Sica inizia al minuto 45

Riproduzione Riservata

A cura di Mario Calabrese

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat