Quantcast

Sud - politica

Castellammare, Cimmino ricorda la figura di Borsellino: “Abbiamo l’obbligo di ripercorrere le gesta di questi eroi per cancellare la camorra dalla nostra terra”

Il sindaco di Castellammare di Stabia, Gaetano Cimmino ricorda la figura di Paolo Borsellino

Il sindaco di Castellammare di Stabia, Gaetano Cimmino, in occasione dei 26 anni dalla strage di di via D’Amelio, ricorda la figura di Paolo Borsellino. Queste le sue parole:

“26 anni dalla strage di via D’Amelio dove morirono Paolo Borsellino e gli uomini della sua scorta. Non possiamo dimenticare chi ha perso la vita per garantire la libertà e per combattere la criminalità organizzata. È nostro dovere ricordare, sempre.

Da amministratori abbiamo l’obbligo di ripercorrere le gesta di questi eroi per cancellare la camorra dalla nostra terra. Lo abbiamo detto in campagna elettorale e lo ribadiamo ora: non abbasseremo mai la testa. Con l’aiuto delle forze dell’ordine faremo di tutto per contrastare il potere criminale in tutto il territorio comunale, soprattutto nei quartieri a rischio. La politica deve essere forte. Ce lo chiedono i nostri concittadini”

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania