Quantcast

Banner Gori
Sud - politica

Castellammare, bimbo di colore discriminato in Villa Comunale, Scala: “Sono disgustato”

Castellammare, bimbo di colore discriminato in Villa Comunale, Scala (LeU): “Sono disgustato”

“‘Vaffanc*lo sporco ne*ro voi ve ne dovete andare… è la frase detta ad un bambino di colore che giocava in villa comunale nella mia città da altri ragazzini tra gli 8 e gli 11 anni. Non sono meravigliato. Basito, disgustato, ma non meravigliato.” Così il consigliere comunale Tonino Scala (Liberi e Uguali) ha commentato l’episodio di razzismo nei confronti di un bimbo avvenuto nei giorni scorsi in Villa Comunale, a Castellammare di Stabia.
“Anche la mia città fa parte di questo Paese impazzito che partecipa all’impazzimento e imbarbarimento collettivo di un mondo allo sbando. Avevo avuto il sentore di questo clima quando organizzammo, ad inizio estate, un presidio sempre in Villa per la vicenda Sea Watch. Su una delle pagine fb della città fu postato un video che mi riprendeva col megafono, ancora oggi mi arrivano insulti, minacce di morte, la cosa più dolce e romantica arrivata è ‘vai a cacare’. Non parlo di decine di messaggi, ma di centinaia, il giorno dopo uno dei post in questione raggiunse più di 600 insulti.”
ricorda il consigliere.
“Risposi a tutti, contro la logica dei social, si sa più rispondi, più posti e commenti alimentando di fatto il post, più aumentano le visualizzazioni e di riflesso gli insulti. Perché lo feci? Per provare a ragionare con chi ormai ha smesso di ragionare e ripete ciò che sente dire come è accaduto ai ragazzi questa mattina in villa. I colpevoli –
sottolinea Scala – non sono loro, ma noi adulti che vomitiamo odio alimentando odi e paure. Ormai siamo nella fase reggaeton, come per le canzoncine estive che sentiamo e ripetiamo anche quando non c’è una radio accesa. Al bambino insultato, ai genitori e al fratellino mando un bacio e abbraccio forte, è difficile, fa male lo so, ma fatevi insieme una crassa risata. Ridere è la migliore arma. A noi adulti un appello, facciamo diventare reggaeton il buon senso.”

ESCLUSIVA – Castellammare, Scala: “Chi salva vite non deve essere arrestato” [VIDEO]

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania