Quantcast

Banner Gori
liberi e uguale castellammare di stabia tonino scala
(foto d'archivio)
Sud - opinioni

Il consigliere Scala preoccupato per una nuova emergenza rifiuti

Questione rifiuti, troppo silenzi del sindaco e dell’assessore Scafarto che attestano una totale incapacità della gestione di una possibile emergenza

Il consigliere Scala preoccupato per una nuova emergenza rifiuti

Castellammare di Stabia – Con un’ordinanza che non ha potuto informare per tempo i cittadini e dunque il conseguente caos, il Consigliere di opposizione di LeU Tonino Scala, diffonde una nota stampa, rivolta al sindaco Cimmino, preoccupato di una nuova emergenza rifiuti, in relazione al fatto che il primo cittadino, a suo parere, stia sottovalutando il problema.

Troppi silenzi, afferma Scala e ordinanze frettolose che “stanno evidenziando una totale incapacità nella gestione di una possibile emergenza, nonostante un contratto super milionario assegnato alla AM Tecnology”.

Per il consigliere, rivolgendosi al Sindaco e all’assessore all’ambiente Scafarto, il loro silenzio non è accettabile dopo che in Consiglio comunale, in relazione ad una serie di rilievi, s’intravedeva un percorso che conduceva alla rescissione del contratto e dove era stata votata l’istituzione di una commissione per verificare l’applicazione del contratto e il complessivo funzionamento del servizio.

Scala precisa che la società incaricata alla raccolta rifiuti aveva dichiarato di possedere un proprio sito per conferire l’umido e dunque l’ottenimento di maggiori punteggi per l’affidamento del servizio. Attualmente detto sito è stato affidato a un curatore giudiziario e dunque si chiede e chiede al Sindaco, se questo disservizio è stato contestato, se era difficile prevedere queste difficoltà e dunque attrezzarsi in tempo, come comunque pensa di affrontare il grave problema.

Problema prevedibilissimo riguardo alle difficoltà generali esistenti in Campania e dunque ancora rivolto al primo cittadino Scala domanda se è stato chiesto all’azienda di rispettare il contratto, anche se “l’impressione che l’unico interesse sia solo le assunzioni, così come pare che siano stati assunti dieci stagionali non stabiesi in aperta violazione dei criteri decisi dal Consiglio comunale”.

Giovanni Mura

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Giovanni Mura

Giovanni Mura

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania