Quantcast

Sud - cronaca

Violentarono la loro amica disabile, nei guai anche un napoletano

L’ inchiesta è stata emanata dopo la denuncia della ragazza, nel 2016.

Avrebbero stuprato due volte una loro amica con problemi psicologici, avente una lieve disabilità. L’ avrebbero filmata e, successivamente, condiviso i video nella loro chat di Whatsapp. È il terribile accaduto per cui oggi un 20 enne è stato condannato a Milano scontando 7 anni di reclusione mentre, per i suoi 7 complici tutti minorenni al tempo dell’ accaduto, le indagini sono state chiuse. Altri due maggiorenni, invece, sono accusati non della violenza, ma di detenzione di materiale pedo pornografico (in questo caso riguardanti i video di quanto accaduto alla ragazza): uno è stato condannato a 6 mesi, mentre l’ altro, un napoletano, verrà giudicato proprio a Napoli, perchè gli atti che lo riguardano sono stati trasmessi per competenza proprio alla procura della città partenopea. L’ inchiesta è scaturita successivamente alla denuncia della ragazza, nel 2016.

 

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania