Quantcast

Banner Gori
VILLARICCA: Maxi-sequestro di igienizzanti non a norma
Sud - cronaca

VILLARICCA: Maxi-sequestro di igienizzanti non a norma

Villaricca: Maxi-sequestro di igienizzanti non a norma, tre i colpevoli denunciati per manovre speculative su merci e frode in commercio.

VILLARICCA: Maxi-sequestro di igienizzanti non a norma

VILLARICCA- Ieri pomeriggio è avvenuto un Maxi-sequestro di igienizzanti non a norma da parte degli agenti dei commissariati Arenella e Giugliano-Villaricca, con il supporto della Compagnia della Guardia di Finanza di Giugliano; i colpevoli, tre napoletani, sono stati denunciati per manovre speculative su merci e frode in commercio.

Gli agenti effettuavano dei controlli ad un magazzino di stoccaggio merci in corso Italia a Villaricca. Entrati nella struttura, hanno sorpreso i tre individui G.C., P.F., 39enni con precedenti di polizia e I.B. 40enne, dediti al confezionamento di un gel igienizzante/disinfettante per mani.

Sul posto erano visibili le numerose scatole di prodotto già pronte per la vendita, ed altre preparate per essere confezionate. C’erano anche ben 25 taniche di candeggina da 5L che servivano per la realizzazione del prodotto.

Complessivamente sono state sequestrate 5060 confezioni di prodotti detergenti di vario tipo, compresi gel igienizzanti per le mani, tutti non conformi alle normative sanitarie, privi di tranciabilità e di alcuna documentazione che desse informazioni sul brevetto e le necessarie autorizzazioni.

E’ stato anche accertato che la società a cui fa riferimento l’intera attività effettuava vendite on line per proprio conto e attraverso siti e-commerce (molto noti) a prezzi sensibilmente maggiori rispetto a quelli di mercato.

E’ sconfortante constatare come in un periodo storico difficile e preoccupante come questo, esistano persone che vedono opportunità di arricchirsi a discapito della salute altrui.

E’ evidente, ancora una volta, come la Coscienza sociale sia un concetto del tutto assente nell’animo di certe persone, che non si fanno scrupolo di approfittare della buonafede di altri.

Tanti cittadini si attengono alle regole, cercando di agire coscienziosamente, e disgraziatamente diventano vittime della cattiveria, dell’egoismo, dell’inciviltà altrui.

Stéphanie Esposito

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più