Quantcast

incendio vesuvio (3)
Sud - cronaca

Vesuvio, solo tre sindaci su tredici presenti alla riunione antincendi

L’anno scorso si è registrata la più drammatica stagione di roghi estivi di sempre

E’ dello scorso anno l’incendio del Vesuvio che ha causato la distruzione di circa 200 ettari di bosco e la morte di decine di migliaia di api, con danni economici ed ambientali che ammontano a circa 100 milioni di euro. Si è trattata della stagione più drammatica di roghi estivi di sempre.

Istituzioni, associazioni e cittadini hanno chiesto con forza l’allestimento di un servizio interforze per l’antincendio boschivo e l’adozione di misure di prevenzione ma soprattutto di repressione. Tutti indignati, tutti compatti, tutti decisi a impedire che accadesse ancora. Ma oggi, undici mesi dopo, le riunioni all’Ente Parco Nazionale del Vesuvio sono deserte. All’appuntamento di giovedì mattina nella sede di Ottaviano c’erano soltanto tre dei tredici Comuni che fanno parte del Parco Nazionale del Vesuvio: all’appello hanno risposto solo Torre del Greco, Sant’Anastasia e Terzigno.
Il presidente Angelo Casillo esprime la sua delusione attraverso il suo profilo Facebook: “Era una riunione operativa, ho convocato tutte le istituzioni coinvolte su questo tema. Benché si stia avvicinando la stagione a maggior rischio incendi erano presenti solo forze dell’ordine e tre amministrazioni”.

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania