Quantcast

Sud - cronaca

Turista stuprata in una discoteca a Sorrento: sconto di pena per i due stupratori

I due all’epoca dei fatti avevano 20 e 22 anni

Sorrento, i fatti risalgono al luglio 2015, quando una turista statunitense, di allora 25 anni, in città per passare le vacanze estiva, affermò di essere stata stuprata in una discoteca del luogo. Gli artefici dello stupro sarebbero due ragazzi,  R. Capece e F. Franchini, di allora 20 e 22 anni, che furono riconosciuti tramite i sistemi di sorveglianza del locale e da un particolare tatuaggio che uno dei due aveva sul braccio.

Ad oggi sembrerebbe che la Corte di Appello di Napoli ha riconosciuto le attenuanti generiche e ha ridotto le pene inflitte in primo grado a due giovani casertani: Franchini, assistito dall’avvocato Romeo Vignola, rispondeva di violenza sessuale e di violenza sessuale di gruppo in concorso: i giudici di secondo grado gli hanno ridotto la pena a due anni e nove mesi di carcere (in primo grado gli vennero inflitti 4 anni e 4 mesi). La pena di Capece, invece, che rispondeva solo di violenza sessuale, è scesa da tre anni e quattro mesi a due anni. In primo grado Capece ebbe una riduzione pena grazie al risarcimento del danno alla vittima. Entrambi vennero giudicati con il rito abbreviato dal Tribunale di Torre Annunziata (Napoli).

I due ragazzi hanno sempre negato di aver commesso la violenza, affermando che i rapporti sessuali erano avvenuti con il consenso della ragazza che si trovava in Italia in vacanza. Secondo quanto emerso dalle indagini Franchini violentò la ragazza prima da solo e poi una seconda volta con l’amico.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania