Quantcast

Sud - cronaca

Torre del Greco, ridotta la pena per i killer di Cardone: i dettagli

Avvenuta riduzione da 30 a 20 anni di carcere

Torre del Greco, è stata ridotta la pena ai mandanti ed i killer dell’omicidio di Vincenzo Cardone, avvenuto 26 settembre 1998. Il mandante dell’omicidio S. T. ed il killer A. S., appartenenti al clan Falanga, difesi dai penalisti Leopoldo Perone ed Antonio Del Vecchio, hanno ottenuto una riduzione da 30 a 20 anni.

Cardone fu ucciso per sbaglio, in quanto i Falanga avevano nel mirino un affiliato al clan Chierchia di Torre Annunziata. All’epoca tra i clan di Torre Annunziata, Torre del Greco ed Ercolano, vi erano degli strani accordi, tesi a formare un unico cartello: i Gionta di Torre Annunziata, volevano  formare un unico cartello criminale insieme ai Birra che dominasse su tutta la costa, di conseguenza avvenivano degli scambi di “favori”, quali omicidi. Ed è proprio in questo contesto che avvenne anche l’omicidio di Santo Tutti, per opera dei “fransuà”, famiglia alleata ai Gionta e dominante nel quartiere Provolera di Torre Annunziata.

I Falanga capirono tutto ed ordinarono l’uccisione del killer di uno dei loro uomini, ma i sicari sbagliarono l’obiettivo, colpendo un incensurato che non aveva nulla a che fare con la malavita organizzata. Ad oggi la Corte d’Appello di Napoli ha deciso per una diminuzione della pena. (NapoliToday)

 

 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania