Quantcast

Sud - cronaca

Torre del Greco, musica alta e sosta selvaggia: la movida è cafona

Un residente: “Dov’erano i vigili?”

La litoranea di Torre del Greco finisce nel caos con auto e scooter parcheggiati selvaggiamente e musica dai lidi a volume proibitivo: tutto ciò scatena le proteste dei residenti, inevitabilmente disturbati da quanto succede durante le notti estive, in particolare quelle del sabato.

Ieri notte a far esplodere le polemiche una vettura lasciata in sosta selvaggia sulle strisce pedonali con rampa per disabili, a impedire l’accesso a persone in carrozzella ma anche a normodotati. Uno dei residenti ha spiegato: “È mezzanotte e in Litoranea un incivile ha parcheggiato sulle strisce pedonali occupando la discesa per disabili, l’auto è rimasta ferma per piu di 30 minuti. Dov’erano i vigili? Perche il nostro litorale è sempre lasciato a se stesso mentre a paesi vicini ci sono controlli fino alle 3 di notte e oltre. Eppure di vigili ne abbiamo in abbondanza, ne  basterebbero 4 o 5 per tutto il lungomare”.
Poi, a parlare è una donna: “Il problema non è soltanto il parcheggio selvaggio, stasera mi sono dovuta bloccare mentre attraversavo col carrozzino e col bimbo, a momenti una motocicletta mi travolgeva”.
Arriva il turno di un adirato anziano che abita in litoranea disturbato dai troppi decibel emessi dalle discoteche e dai locali: “Per tre mesi notti senza sonno. Comprendo il business, ma c’è un limite da rispettare”.

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania