Quantcast

Sud - cronaca

Torre del Greco, divieto di balneazione, alghe in mare i possibili sintomi

Sanzioni per i tragressori

Torre del Greco – Divieto di balneazione nelle coste di Torre del Greco, sono state riscontrate nelle acque della costiera una forte concentrazione dell’alga Ostreopsis ovata.

Questa tipologia di micro alga è una specie tipica dei climi caldi e tropicali, ma negli ultimi anni è presente anche sulle coste italiane.

L’alga però non è visibile ad occhio nudo e provoca la morte di tutti gli organismi che vi vivono, perché nella crescita esaurisce l’ossigeno a disposizione.

La fioritura dell’alga può causare un’intossicazione i cui sintomi indirizzano verso un meccanismo irritativo aspecifico sulle mucose respiratorie e congiuntivali, con conseguente irritazione congiuntivale, rinorrea (raffreddore), difficoltà respiratorie (tosse, respiro sibilante, broncospasmo con moderata dispnea) e febbre.

L’ordinanza è stata emanata dal sindaco Giovanni Palomba a seguito delle analisi effettuate dall’ARPAC nelle acque antistanti il “Lido Incantesimo” e la località “Mortelle”.

Il divieto di tuffarsi in mare resterà in vigore secondo un comunicato del sindaco:

“Fino a nuova comunicazione da parte dell’Autorità competente. Chiunque non osservi le norme stabilite nella presente ordinanza – si legge ancora nel documento -, salvo che il fatto non costituisca reato e salvo le ulteriori responsabilità derivanti dall’illecito comportamento, è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 100 euro a 1.000 euro”.

 

Dionisia Pizzo

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania