Quantcast

Sud - cronaca

Torre Annunziata, l’ex palestra del plesso scolastico Parco Penniniello sarà un centro di inclusione sociale

L’ex palestra del plesso scolastico Parco Penniniello di Torre Annunziata affidata in comodato d’uso gratuito quadriennale alla Chiesa Apostolica Italiana

Torre Annunziata – Con la delibera del 26 ottobre 2017, la Giunta comunale, guidata dal sindaco Vincenzo Ascione, ha predisposto la pubblicazione di un avviso esplorativo redatto dal dirigente delle Politiche Sociali, Nicola Anaclerio, per la rilevazione di manifestazioni di interesse in merito alla concessione dei locali dell’ex palestra a soggetti del terzo settore, al fine di valorizzare la struttura da destinare a spazi socio-culturali e di inclusione sociale. La scadenza per la presentazione delle istanze era stata fissata al 24 febbraio 2018.

I locali, completamente ristrutturati grazie ai fondi del Contratto di Quartiere 1 e 2, e finanziati con fondi Ministeriali e della Regione Campania, saranno dunque affidati alla Chiesa Apostolica Italiana che si è resa disponibile a garantire la collaborazione dei propri operatori e volontari. La struttura, inoltre, potrà ospitare ulteriori attività con altri soggetti del terzo settore coerenti con le finalità sociale degli spazi.

«Finalmente con l’approvazione della delibera – spiega l’assessore alle Politiche Sociali, Stefano Mariano – abbiamo messo fine alla lunga controversia sulla destinazione d’uso dell’ex palestra del Parco Penniniello che, da anni, l’aveva vista al centro di innumerevoli decisioni contrastanti. Era nostra ferma volontà di voler avviare un percorso di programmazione partecipata delle attività socio-culturali e di inclusione sociale da realizzarsi nell’area interessata, in coerenza con le finalità previste dai Contratti di Quartiere 1 e 2. Ringrazio l’Associazione che nei prossimi anni gestirà la struttura e tutte le altre associazioni del territorio che vorranno promuovere attività sociali nel Centro. Bambini, giovani e famiglie – conclude Mariano – potranno usufruire dell’ex palestra partecipando in modo coeso alle iniziative che saranno proposte».

Soddisfatta della conclusione dell’iter anche l’assessore al Patrimonio, Emanuela Cirillo.

«Ci siamo aperti alle proposte che venivano dal mondo dell’associazionismo – afferma l’assessore Cirillo -, e siamo soddisfatti che la Chiesa Apostolica Italiana abbia deciso di insediarsi all’interno della struttura ed eventualmente di cooperare con altre associazioni nell’esclusivo interesse del territorio. Siamo di fronte ad un esperimento di rete, di comunicazione sociale e di offerta di servizi che vanno dal teatro, dalla cultura, dallo sport al volontariato».

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania