Quantcast

Sud - cronaca

Torre Annunziata, indetta gara per affidare le ludoteche per la prima infanzia

Indetta la gara per l’affidamento delle ludoteche per la prima infanzia dell’Ambito N30 nei Comuni di Torre Annunziata, Boscoreale, Boscotrecase e Trecase

Il bando, redatto dal dirigente Nicola Anaclerio, è rivolto agli operatori economici iscritti alla piattaforma Mepa nel bando “Pac – Gestione dei servizi integrativi per la prima infanzia” con procedura aperta e aggiudicazione mediante il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

Il bando di gara, il disciplinare, il capitolato d’appalto e i relativi allegati sono visionabili e scaricabili sul portale istituzionale www.comune.torreannunziata.na.it nella sezione “Albo Pretorio” e in quella “Bandi e Gare”, nonché sulla piattaforma “Acquisti in Rete – sez. Mepa”.

L’istanza dovrà essere inoltrata all’Ufficio Protocollo del comune di Torre Annunziata (capofila) al corso Vittorio Emanuele III, 293. L’offerta dovrà pervenire tassativamente, pena l’esclusione, entro e non oltre le ore 12 del ventesimo giorno dalla data di pubblicazione del bando all’Albo Pretorio del Comune. Farà fede esclusivamente la data del timbro apposto dall’Ufficio Protocollo, al contrario non farà fede la data del timbro postale.

E’ possibile ottenere eventuali chiarimenti mediante la proposizione di quesiti scritti da inoltrare all’indirizzo di posta elettronica certificata [email protected] almeno dieci giorni prima della scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte.

«Saranno 30 i posti disponibili presso la ludoteca di via Parini a Torre Annunziata – spiega l’assessore alle Politiche Sociali, Stefano Mariano -. Un ulteriore servizio che arricchirà, per 8 mesi circa, le attività con finalità sociali sul territorio cittadino. Questa iniziativa rappresenta la tappa finale che ha visto, in primis, la ristrutturazione dei locali adibiti alle attività ludiche in via Parini. Sempre presso la sede dell’Ambito N30, dove stiamo collocando diversi uffici per andare incontro alle esigenze dei cittadini, è partita anche l’erogazione di nuovi servizi come il Centro per le famiglie e il Centro antiviolenza. A breve – conclude – saranno aperti anche gli sportelli del Centro per l’Impiego e quello sulla disabilità».

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania