Quantcast

Sud - cronaca

Sul Faito si festeggia San Michele: ricavo destinato alla ristrutturazione del santuario

Faito festeggia San Michele: ricavo destinato alla ristrutturazione del santuario

A Faito torna la Festa di San Michele. Tre giorni in montagna tra preghiera, meditazione e musica per stare insieme.
L’iniziativa è promossa dal santuario di San Michele Arcangelo con la supervisione di don Catello Malafronte ed è stata pensata per rilanciare il luogo simbolo del Parco dei Monti Lattari all’insegna della tradizione. La festa ha ottenuto il patrocinio del Comune di Vico Equense, grazie alla collaborazione dell’amministrazione guidata da Andrea Buonocore.
Ieri 28 settembre è iniziata la parte liturgica, ma l’iniziativa entra nel vivo sabato e domenica, 29 e 30 settembre, con un calendario che propone parallelamente il programma sacro e l’intrattenimento.
“Il Faito non si comprende senza San Michele: secondo la tradizione, nel VI Secolo, l’Arcangelo Michele apparve ai due santi patroni della nostra diocesi, Catello e Antonino, e chiese loro di costruire una Chiesa sulla cima più alta dei Monti Lattari, che noi chiamiamo il Molare.” racconta Don Catello Malafronte.
“Oggi – spiega il parroco della Chiesa di Sant’Antonio Abate a Castellammare – il pellegrinaggio non avviene più a piedi, si sale con la Funivia da Castellammare, o con l’auto da Vico Equense. Però la devozione e l’amore verso l’Arcangelo rimane eterna. Qui arrivano pellegrini da tutto il mondo.”
“L’iniziativa in occasione di San Michele è un atto di solidarietà che chiediamo per ultimare la ristrutturazione del Santuario. Chiediamo, con umiltà, a tutti di partecipare.”
è l’appello del parroco.
Quando fu costruito ci fu una gara di generosità: i giovani della zona salivano durante il periodo primaverile ed estivo portando con sè una pietra sulle spalle. E’ una fotografia bellissima. Questo santuario esprime esattamente ciò che viene detto da San Pietro: ognuno di voi è pietra viva e  preziosa e insieme costituite l’edificio spirituale della Chiesa“.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania