LoPiano-SaintRed Sud - cronaca

Stupro e rapina in ”permesso premio” (Lo Piano – Saint Red)

Cosimo Damiano Panza

Aveva già violentato una donna nel 1997, nel 2004 aveva tentato un’altra violenza sessuale ed era ancora in carcere per reati che vanno dalla rapina alla ricettazione alla truffa.

ll 6 ottobre scorso, il pregiudicato barese 53enne Cosimo Damiano Panza,  ottiene da un Giudice un “permesso premio”. Giusto il tempo per rapinare e violentare una dipendente di un’associazione con sede nel centro di Bari ed ieri, al termine di una rapida indagine, i carabinieri gli hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare per i reati di sequestro di persona, rapina aggravata, violenza sessuale, porto abusivo d’arma e furto.

L’uomo era rientrato nel carcere di Lecce come se nulla fosse accaduto, dove gli è stato notificato il provvedimento cautelare a firma del Gip Francesco Pellecchia.

Il serial killer dello stupro stando alla denunzia della vittima, e alle successive indagini dei carabinieri, si sarebbe introdotto in pieno giorno nell’ufficio con una scusa, poi estratto dalla tasca un coltello, l’avrebbe costretta a seguirlo in bagno, e sotto la minaccia della stessa arma, avrebbe abusato di lei.

“L’uomo” ha agito con rapidità e spietatezza, dando atto di possedere una personalità spregevole, depravata, scellerata, incline alla violenza e alla sopraffazione.

E’ lecito chiedersi quando otterra’ un’altro permesso?

copyright-vivicentro

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale