Quantcast

Sud - cronaca

Spaccio di droga tramite ‘Surespot’ con i Bitcoin: arrestati dai carabinieri

Spaccio di droga tramite Surespot

Ordinavano sostanze stupefacenti tramite Surespot (sito di messaggistica istantanea), pacchi di marijuana e hashish recapitati via posta e pagati con i Bitcoin. Moneta virtuale per i baby narcotrafficanti, arrestati stamattina nel Casertano, dai Carabinieri agli ordini del capitano Emanuele Macrì coordinati dalla Dda di Napoli ha portato all’arresto di cinque persone. Si tratta di ventenni sia italiani che stranieri. Il gip ha disposto il carcere per due diciannovenni, uno di 29 anni e gli altri due dell’età di 22 e 21 vanno ai domiciliari. A quanto pare, i giovani ordinavano droga attraverso corrieri utilizzando Surespot come chat segreta. La droga che veniva loro recapitata finiva spacciata a giovanissimi con consegna, addirittura, anche a domicilio.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania