Quantcast

Banner Gori
Ospedale Soveria Mannelli, le preoccupazioni del sindaco
Sud - cronaca

Soveria Mannelli: le preoccupazioni del Sindaco per l’Ospedale

Il Sindaco di Soveria Mannelli, sempre pù preoccupato per la penalizzazione dell’Ospedale Civile, ci scrive per far conoscere la sua accorata preoccupazione

Soveria Mannelli: le preoccupazioni del Sindaco per l’Ospedale

Soveria Mannelli (14.12.2019)- Il Sindaco di Soveria Mannelli Leonardo Sirianni ha convocato d’urgenza la Giunta Comunale per discutere dei problemi urgenti sull’ospedale cittadino rendendo noto che: “Il territorio dell’alto reventino è in allarme per le notizie che riguardano l’ospedale Montano.

“Apprendiamo che un medico del reparto di medicina – afferma il Sindaco – dovrà sopperire alla carenza dell’ospedale di Lamezia. Se a questa notizia si aggiunge il fatto che un sanitario del pronto soccorso dovrà assentarsi per motivi di salute si capisce che la preoccupazione per la sorte del nostro Ospedale cresce molto. Non possiamo che rimanere sbigottiti di fronte ad una gestione sanitaria noncurante e superficiale che non considera la salute dei cittadini. È una denuncia che vuole sottolineare il dramma di un territorio interno che si vede privato anche dei diritti fondamentali. Non si può togliere quel poco che è rimasto di un ospedale di zona disagiata che ha svolto una funzione essenziale e per alcuni periodi di eccellenza e forse proprio per questo è stato progressivamente e scientificamente indebolito da un’amministrazione sanitaria falimentare. Soveria Mannelli e tutto l’alto Reventino non intendono rinunciare ai servizi e si sono sempre adoperati per difendere l’ospedale di Soveria Mannelli con la convinzione che non debbano essere sempre i più deboli a pagare il conto dell’incapacità di chi ci governa”.

Redazione Campania

NOTA di redazione: eppure nella pagina del sito si legge che il PST di Soveria Mannelli  garantisce il rispetto del tempo e della dignità del paziente attraverso:

  • il rispetto degli orari concordati per le prestazioni;
  • un ambiente confortevole, pulito e tale da garantire la riservatezza durante l’erogazione del servizio;
  • la professionalità e cortesia da parte di tutti gli addetti  e la disponibilità a fornire informazioni adeguate;
  • il rispetto della privacy.

In effetti manca “la professionalità di tutti gli addetti  a partire dal Pronto Soccorso”, e questo preoccupa anche noi alla pari del quanto preoccupa il Sindaco visto che il Pronto Soccorso è l’accesso più traumatico e drammatico a qualsiasi ospedale, e che è qui che ogni scondo ed ogni azione messa o non messa in essere, può voler dire la differenza tra la morte e la vita, a volte anche tra una vita normale ed una da invalido o vegetale per cui la vera qualità di un Ospedale la si può (e deve) valutare a partire da questa struttura di vitale importanza. Se questa struttura mancasse o, peggio ancora, fosse carente di personale specializzato e fosse affidato a improvvisati, pur anche volenterosi e qualificati “altri”, potrebbe diventare un “mattatoio” e non più un “Pronto Soccorso”.

Stanislao Barretta

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat