Quantcast

Banner Gori
Sud - cronaca

Sorrento, drogò e violentò una ragazza nel suo ristorante: chiesti 8 anni di carcere

Sorrento, drogò e violentò la cameriera del suo ristorante: chiesti 8 anni di carcere

Sorrento, un noto ristoratore della zona, drogò e violentò una ragazza con l’aiuto di una complice. Chiesti otto anni e 4 mesi di carcere per M. Pepe accusato insieme ad una complice (C. E) di aver drogato e violentato una giovane cameriera del ristorante.

La vicenda risale al 12 novembre del 2016 quando una ragazza di 22enne, originaria di Piano di Sorrento avrebbe cenato nel ristorante di Pepe, e poi pare che avrebbe assunto droga, datagli dal ristoratore. La ragazza si è poi svegliata nuda sul bancone del ristorante, dopo aver avuto un malore.

Pare però che la ragazza solo in un secondo momento, a distanza di qualche settimana, abbia scoperto cosa le era veramente successo. Il tutto scoperto grazie alla testimonianza di un ragazzo, suo amico:“C. ti ha venduto a M. per 100 euro, non volevi fare sesso con lui così ti ha sciolto la cosiddetta ‘droga da stupro’ nel vino e sei stata violentata”.

A dicembre del 2018 Pepe fu arrestato dagli agenti del commissariato di Sorrento e fino alla condanna è stato sottoposto agli arresti domiciliari. Gli agenti, continuando ad indagare hanno scoperto che Pepe era un assiduo frequentatore e organizzatore di festini a base di alcool e droga, che avvenivano anche e soprattutto, all’interno del suo locale.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat