Quantcast

Sud - cronaca

Si presenta all’Ospedale di Castellammare fingendo un malore: aveva appena distrutto l’auto dell’ex

Si presenta all’Ospedale di Castellammare fingendo un malore: aveva appena distrutto l’auto dell’ex

Una relazione turbolenta con il suo ex compagno ha spinto una pregiudicata di 31 anni originaria di Torre del Greco a violare i termini degli arresti domiciliari recandosi a Scafati, dove ha distrutto l’auto dell’ex e danneggiato altre auto in sosta.
Per farsi concedere il permesso dai Carabinieri per uscire di casa aveva finto di sentirsi poco bene spiegando loro che stava per recarsi all’Ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia. Adesso dovrà risponderne davanti alla giustizia: arrestata dai carabinieri di Torre del Greco, sarà sottoposta ora al processo per direttissima.
La donna era ai domiciliari per reati di droga nel suo appartamento della terza traversa di via Luise, nella zona meridionale della città, a ridosso della Litoranea.
Credendo che il suo piano funzionasse, la donna appena lasciata la sua abitazione si è diretta subito a Scafati, dove ha iniziato a rigare ed ammaccare ben tre automobili, tutte parcheggiate in strada e di proprietà del suo ex-compagno. Poi si è recata al nosocomio stabiese per avere un alibi.
Il tutto alla vista di alcuni testimoni: inutilmente, a quel punto, la donna è andata realmente in ospedale Tuttavia, la sua “gita” a Scafati non è passata inosservata: in molti l’hanno riconosciuta e denunciata.
E così per lei sono scattate nuovamente le manette. Ora la 31enne è in attesa di comparire dinanzi al giudice di turno per la celebrazione del processo per direttissima.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania