Quantcast

Sud - cronaca

Shock nel salernitano, una donna abbandona un neonato in un secchio

Il tragico evento è accaduto in un  centro migranti che ospita minori e donne. Una nigeriana 25enne ha abbandonato il bambino appena nato in un secchio

Auletta – La cittadina in provincia di Salerno, è stata scossa da un evento accaduto in un  centro migranti che ospita minori e donne.

Secondo quanto riportato dai soccorritori una donna nigeriana avrebbe abbandonato il feto appena partorito in un secchio coperto da un velo.

Sembrerebbe che il pronto soccorso del 118 sia arrivato al centro per una chiamata che avrebbe avvertito di un malore di una ragazza. Alcuni testimoni avrebbero raccontato di aver trovato delle tracce di sangue in bagno. La ragazza nigeriana ha cercato di nascondere l’accaduto, ma dopo non ha potuto fare a meno delle cure dell’ospedale di Polla i cui sanitari hanno accertato l’avvenuto parto.

Sono stati allertati i carabinieri della compagnia di Sala Consilina, dopo alcune ricerche hanno rinvenuto all’esterno del centro, nascosto il feto all’interno di un secchio.

La donna, una 25enne, è stata denunciata per infanticidio e occultamento di cadavere. L’autopsia che sarà effettuata sul corpo del bambino dovrà chiarire se il feto  era vivo al momento della nascita.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania