Quantcast

Salerno - ambulanza
Sud - cronaca

Scafati, tragedia dopo il brindisi: si spara con il fucile da caccia

Il 59enne soffriva da tempo di una particolare forma di depressione

Scafati, le festività si sono trasformate in une vera e propria tragedia per una famiglia della città:  F.C., 59 anni, dipendente del parco archeologico di Pompei, dopo i festeggiamenti con i parenti, si è svegliato buon’ora e mentre gli altri in casa dormivano tutti, si è recato presso un vecchio pozzo in via Paludicelle, sempre all’interno della sua proprietà, ma poco distante dalla sua casa, dove si è sparato con il suo fucile da caccia. L’uomo non ha esitato e con un solo colpo ha puntato dritto al volto.

L’uomo da diversi anni soffriva di depressione, e quindi forse era da tempo che meditava questa decisione. Dopo aver brindato con la moglie, i figli ed altri familiari, sembrava tranquillo, nulla lasciava intendere il gesto estremo. L’uomo è morto all’istante. (Il Mattino)

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania