Quantcast

Sud - cronaca

Scafati, l’ex Sindaco Aliberti dimesso dopo aver ingerito un grosso quantitativo di farmaci

Scafati, l’ex Sindaco Aliberti dimesso dopo aver ingerito un grosso quantitativo di farmaci

L’ex Sindaco di Scafati, Pasquale Aliberti, ieri sera, avrebbe tentato un gesto estremo ingerendo un grosso quantitativo di farmaci. Pochi minuti prima, sui social, aveva annunciato a tutti che l’avrebbe fatta finita. Questa mattina l’ex primo cittadino è stato dimesso dall’Umberto I di Nocera Inferiore dove è rimasto per tutta la notte in osservazione. Le sue condizioni sarebbero buone. La delicata vicenda ha fatto molto discutere in città, dati i precedenti.
Ad intervenire salvandogli la vita sarebbero stati i familiari allarmati dal suo messaggio su facebook.
“L’unica soluzione è farla finita”, aveva scritto Aliberti dalla sua casa di Nocera Superiore dove risiede per obbligo di dimora dopo aver passato diversi mesi in carcere. Aliberti aveva riferito di sentire il peso di “vivere come un camorrista che non può neppure più esercitare la sua professione di medico perché c’è qualcuno che ha agito anche per distruggere l’uomo, il padre e il professionista”.
Lo scorso Aprile, Aliberti era stato ricoverato in Ospedale per un abuso di tranquillanti. Secondo la Dia, che ha intercettato le conversazioni della moglie dell’ex Sindaco, si sarebbe trattato di un modo per spingere i giudici ad adottare misure cautelari più leggere nei suoi confronti. Fatto sta che Aliberti sembra davvero provato dalla vicenda giudiziaria che lo ha coinvolto. Fortunatamente l’affetto della famiglia non è venuto mai a mancare, salvandogli la vita anche in questa occasione.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania