Sud - cronaca

108 kg di marijuana sequestrati a Santa Maria la Carità. Due cognati in manette

108 kg erba

108 i kg di marijuana ritrovati in un box di Santa Maria la Carità grazie al blitz effettuato ieri dai carabinieri delle stazioni di Lettere e Sant’Antonio Abate. Ad essere arrestati per detenzione di droga ai fini di spaccio D.V., 52enne originario di Lettere e già conosciuto alle forze dell’ordine, e suo cognato H.M., 27enne albanese, incensurato e residente a Pompei.

I kg di marijuana erano contenuti in 22 bustoni di cellophane sigillati ermeticamente, e sono stati individuati dopo che i militari dell’Arma hanno perlustrato in simultanea le città di Sant’Antonio Abate, Santa Maria la Carità e Pompei. Il grande quantitativo di erba era, quasi sicuramente, destinato alle organizzazioni criminali del territorio.

Oltre la droga, accessibile ad entrambi i cognati, sono stati sequestrati anche 6500 euro rinvenuti nell’appartamento del 27enne H.M. Dopo la scoperta, i due sono stati condotti al carcere di Poggioreale.

Intanto continuano le operazioni dei carabinieri in quella che ormai è stata definita più volte la Jamaica della Campania, ovvero la zona dei Monti Lattari, dove i pushers campani organizzano delle vere e proprie trasferte per accaparrarsi marijuana di qualità superiore alla norma, per poi rivenderla a prezzi competitivi nelle loro piazze di spaccio.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Luisa Di Capua

Nata il 7 febbraio a Castellammare di Stabia.
Laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli studi di Napoli Federico II, con specializzazione magistrale in Giornalismo e Cultura editoriale all’Università degli Studi di Parma.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Pubblicità Elettorale

Categorie

Donazione

Google Play Edicola

Google Play store page

YouTube

Iscriviti al nostro canale

Facebook