Sud - cronaca

Ruba la cassa e la scaglia contro l’inseguitore:arrestato a Pescara

I Carabinieri della Compagnia di Pescara, hanno tratto in arresto, poco dopo l’una di notte, nella flagranza del reato di furto aggravato M. A. A., 20enne marocchino senza fissa dimora già gravato da numerosi precedenti per reati contro il patrimonio. Il giovane, approfittando del doppio ingresso del locale, si era introdotto all’interno del pub passando sotto il bancone, venendo così notato solo al momento in cui aveva asportato dal bancone la cassa.

Il titolare, accortosi di quanto stava accadendo, si poneva all’inseguimento del malvivente, rincorrendolo a piedi per le vie pedonali. Nel tentativo di dileguarsi, il marocchino scagliava la cassa contro il titolare, fallendo di poco la mira e finendo la sua fuga in via dei Bastioni, bloccato dai motociclisti della Compagnia di Pescara giunti immediatamente sul posto poiché allertati da cittadini di quanto era appena accaduto.

La refurtiva è stata restituita all’avente diritto e il 20enne è stato tratto in arresto, ristretto presso le camere di sicurezza della caserma, in attesa della direttissima che si terrà in giornata.

Di seguito il commento del comandante della Compagnia dei Carabinieri di Pescara, Il Maggiore Claudio Scarponi:

“L’episodio, concluso con l’arresto in flagranza del malvivente, testimonia come la collaborazione tra cittadini e forze di polizia permetta di rispondere al meglio alle richieste della cittadinanza. La tempestività nell’informare i Carabinieri e gli altri appartenenti alle forze di polizia della consumazione di reati è elemento talvolta determinante a vantaggio di chi, ogni giorno, 24 ore su 24, si impegna per garantire la sicurezza dei cittadini ed il rispetto delle leggi.”

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale