Quantcast

Sud - cronaca

Racket, sei in manette per aver pestato un imprenditore

Racket: sei in manette per aver pestato un imprenditore

Sei arresti sono scattati per atti intimidatori nei confronti dei commercianti che non pagavano.

Infatti, gli uomini vicini al clan Rega, intimidivano i malcapitati picchiandoli e mettendo bombe negli esercizi commerciali.

Una delle vittime dopo il pestaggio per non aver pagato il pizzo ha trovato la forza di denunciare alle forze dell’ordine ciò che stava accadendo.

I carabinieri della compagnia Castello di Cisterna hanno emesso  un’ordinanza di custodia cautelare a carico di 6 uomini implicati in  affari illeciti a Brusciano e comuni limitrofi, ritenuti colpevoli di: tentata estorsione, estorsioni e lesioni personali, reati aggravati da metodo e finalità mafiose.

fonte: Ilmattino

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania