Quantcast

Banner Gori
Sud - cronaca

La Questura di Napoli chiude al pubblico fino a nuova data

In relazione alle misure di contenimento del contagio da COVID-19 previste dall’art.1 comma 1 del D.P.C.M. 9 Marzo 2020, l’Ufficio Relazioni con il Pubblico della Questura di Napoli resterà chiuso al pubblico fino a nuova data.

La Questura di Napoli chiude al pubblico fino a nuova data

NAPOLI- In ottemperanza al D.P.C.M. 9 Marzo 2020, a seguito dell’ulteriore espansione dell’ infezione del COVID-19, come previsto dall’ art.1 comma 1 del suddetto decreto, l’Ufficio Relazioni con il Pubblico della Questura di Napoli chiude al pubblico fino a nuova data.

Sarà possibile per gli utenti richiedere informazioni all’indirizzo di posta elettronica certificata urp.quest.na@pecps.poliziadistato.it o attraverso le utenze telefoniche : 081 7941761/766

 

La chiusura al pubblico dell’Ufficio Immigrazione

Già sei giorni fa, si era resa necessaria la chiusura al pubblico dell’Ufficio Immigrazione. A riguardo è stato reso noto che, per gli utenti che necessitano di inoltrare le richieste di informazioni e le integrazioni documentali, possono inviarle all’indirizzo pec : immig.quest.na@pecps.poliziadistato.it.

Qualora fosse necessario presentare documenti in originale, si ribadisce che questi andranno inviati tramite raccomandata postale.
Per gli appuntamenti per il rilascio e il rinnovo dei permessi di soggiorno, già fissati nell’ agenda di Poste Italiane, la società sta già provvedendo alla nuova calendarizzazione delle convocazioni.

L’Unità di Crisi della Regione Campania

Nell’arco della mattinata odierna, ha comunicato che dei 127 tamponi esaminati presso il centro di riferimento dell’ospedale Cotugno, 17 sono risultati positivi – si attende comunque la conferma ufficiale da parte dell’ Istituto Superiore di Sanità.

Le stime di oggi
Dei totali 350 positivi in Campania : 9 sono deceduti (3 Asl Napoli 1; 1 Asl Napoli 2; 3 Provincia di Caserta; 1 Provincia di Avellino; Provincia di Salerno).
Il numero dei Guariti è 28: 3 totalmente guariti, e 25 “clinicamente guariti”, ossia diventati asintomatici ma in attesa di 2 tamponi negativi che accertino la conferma.

 

Non resta che attenersi alle linee guida di comportamento stabilite dalle autorità, affinché il numero dei contagiati non aumenti in maniera incontrollabile.

Allo stesso tempo, si spera, che le “nuove” modalità messe a disposizione da Questura e Uffici pubblici, in modo così repentino, data l’urgente necessità, siano all’altezza delle aspettative, in modo da non creare problemi e difficoltà ai cittadini che necessitano di rispettare scadenze e tempistiche.

 

 

Stéphanie Esposito

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più