Sud - cronaca

Pompei, ruba 40 mila euro di corrente: arrestata la titolare del bar

torre annunziata Carabinieri castellammare di stabia
E’ stato trovato un magnete di notevole potenza applicato al misuratore, nonché un cavo elettrico abusivo.

I carabinieri della stazione di Pompei hanno arrestato S. C., 50 enne di Torre Annunziata, successivamente ad una verifica eseguita dal personale Enel. Infatti, è stato accertato che il bar da lui e dal proprietario D. M. G., 54 enne di Boscoreale, situato nel Mercato dei Fiori di Pompei, aveva delle irregolarità nella registrazione del consumo elettrico. Dopo diverse verifiche, è stato trovato un magnete di enorme potenza applicato al misuratore, con cavo elettrico abusivo. E’ stato confermato che il misuratore elettronico segnava, addirittura, l’ 85% in meno del consumo totale, per un danno ai confronti dell’ Enel, di circa 40 mila euro. I Carabinieri hanno quindi proceduto all’ arresto di una donna presente nel bar durante i controlli poichè la stessa aveva ammesso di aver applicato lei il magnete. Per il proprietario del locale, invece, una denuncia in stato di libertà. Sequestrati anche il magnete e il cavo elettrico abusivo recuperati dai tecnici specializzati dell’ Enel. In mattinata, invece, il Giudice ha convalidato l’arresto, disponendo di rimettere in libertà la signora 50 enne, che nel pomeriggio della giornata di ieri è stata sottoposto alla misura pre cautelare degli arresti domiciliari.

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania