Sud - cronaca Sud - politica

Pompei, gli alberi della discordia, critiche da parte della Senatrice La Mura

Potatura alberi lungo via Ripuaria

L’amministrazione comunale di Pompei, con una richiesta di intervento urgente da parte di Amitrano, chiedeva la manutenzione straordinaria della potatura degli alberi  lungo via Ripuaria.

Molti dissensi  questo intervento raccolse fra i cittadini pompeiani, che se da una parte ne approvavano la pericolosità per gli incendi boschivi, dall’altra ne raccoglieva disapprovazione per le modalità dell’intervento.

La zona interessata è ampia 1.850 metri e costeggia il fiume Sarno, qui ci sarebbero 69 piante di Pioppo nero di circa 22 anni di età e 3 Platani antichi ,di circa 150 anni, posti al confine della statale 145.

Un primo dissenso è stato manifestato dalla senatrice del M5S, Virginia La Mura, che fa parte della Commissione Ambiente del Sanato.

Ciò che la Senatrice critica alla  SMA Campania, società in house della Regione Campania è il fatto che la società  invece di assicurare  la sicurezza della strada fluviale, ha provveduto ad abbattere alcuni alberi con una profonda potatura che ha danneggiato irreparabilmente gli alberi.

“La Società Internazionale di Arboricoltura spiega bene i danni irreparabili cui vengono sottoposti gli alberi che subiscono una potatura profonda – spiega La Mura -: deficit nutritivo e quindi indebolimento; sviluppo di malattie e parassiti; crescita di rami deboli e morte dell’albero”.

Il consigliere di maggioranza Giuseppe La Marca dissente su quanto dichiarato dalla senatrice:

“Il pericolo degli incendi estivi nel Parco Nazionale del Vesuvio ha mobilitato il personale forestale ambientale su quel versante di maggiore urgenza”

Print Friendly, PDF & Email
Tags

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania