POLLICA FOTO D'ARCHIVIO IL SINDACO ASSASSINATO ANGELO VASSALLO NEL SUO STUDIO AL COMUNE DI POLLICA Ph: ANSA/PASQUALE STANZIONE
Sud - cronaca

Omicidio Vassallo, dopo 8 anni forse la svolta, indagato un brigadiere

Omicidio Vassallo, indagato un carabiniere

Notizia Ansa: Lazzaro Cioffi, il brigadiere in congedo in carcere da alcuni mesi per presunti rapporti con un boss del narcotraffico in provincia di Napoli, è stato indagato per l’omicidio del sindaco di Pollica, Angelo Vassallo avvenuto nel 2010.

Per il brigadiere l’ipotesi formulata dalla procura di Salerno è di concorso in omicidio volontario. Già da tempo il nome dell’uomo risultava fra gli indagati del sindaco, infatti un testimone avrebbe visto Cioffi in zona, ma la notizia non avrebbe avuto  nessun riscontro.

Vassallo sarebbe stato ucciso per il suo impegno nella lotta allo spaccio e per aver scoperto un giro di droga sulla costa cilentana. Il 14 giugno Cioffi è stato interrogato dal pm Colamonici sull’accusa di concorso in omicidio: si è avvalso della facoltà di non rispondere.

 

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania