Quantcast

Sud - cronaca

Nel napoletano cimiteri in balia dei ladri, a caccia di oro rosso?

Ladri prendono di mira i cimiteri

I morti non hanno pace“, mai frase fu più azzeccata. Ormai da tempo dilaga il fenomeno in alcuni cimiteri campani ,e non, di derubare ai defunti ciò che gli viene lasciato dai membri della famiglia di appartenenza.

A volte è un vaso in rame, altre una particolare composizione floreale, ma qualunque sia l’oggetto che viene rubato lo sgomento e la frustrazione che crea nella famiglia del defunto è sempre più crescente.

Spesso chi si spinge sino a tali furti sono personaggi in cerca di quello che oggi viene definito “l’oro rosso“, infatti  il rame può esser facilmente smerciato al mercato illegale e rifuso, con un discreto guadagno per chi commette il furto.

Tale sorte è toccata ai cari defunti di alcune famiglie di Angri, prima ancora alle famiglie di Pagani e di molti altri cimiteri del napoletano.

Sono furti che spesso non vengono denunciati per il piccolo valore dell’oggetto sottratto, ma dietro nascondono un grande giro di affari fra i ladri dell’oro rosso.

Poche volte si arriva ad una soluzione o un colpevole a tali furti.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania