Quantcast

Sud - cronaca

Al carcere di Poggioreale droga e un cellulare, agente in manette

Agente della Polizia Penitenziaria arrestato per per possesso e spaccio di sostanze stupefacenti

Poggioreale – Un’operazione nella mattinata di oggi da parte della Polizia Penitenziaria, sezione investigativa, del carcere di Poggioreale, ha portato all’identificazione di un agente che stava provando ad introdurre droga e un cellulare all’interno del penitenziario napoletano.

Le operazioni sono scattate stamani intorno alle 8.30, dopo una lunga indagine inquisitiva coordinata con l’ausilio dell’unità cinofila, gli agenti con a capo il comandante Gaetano Diglio e coordinati dal vice comandante Antonio Sgambati, arrestato P. F., agente di 45 anni.

L’uomo, originario di Torre del Greco,  dopo una perquisizione da parte dei colleghi, è stato rivelato che nascondeva un consistente quantitativo di droga e un cellulare.

Nascosti all’interno degli slip, gli agenti hanno recuperato panetti di hashish per un peso complessivo di 293 grammi.

Anche l’abitazione dell’agente è stata posta sotto perquisizione, qui la polizia penitenziaria ha rinvenuto altri 60 grammi di hashish.

L’uomo è stato arrestato per possesso e spaccio di sostanze stupefacenti ed è stato scortato presso il carcere militare di Santa Maria Capua Vetere.

Dionisia Pizzo

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania