Quantcast

Sud - cronaca

Napoli, vuole uccidere il compagno dell’ex moglie: arrestato

L’uomo era in possesso di un coltello da cucina do 20 centimetri

G. M., 47enne napoletano, è stato arrestato dagli agenti del Commissariato Posillipo, collaborati dagli agenti del Commissariato Bagnoli, per il reato di rapina impropria e denunciato in stato di libertà per porto d’arma bianca. I poliziotti, nella notte appena trascorsa, sono intervenuti in Via Claude Monet per una lite in famiglia.

Gli agenti hanno preso contatto con la vittima, la madre del 46enne, che ha raccontato ai polizotti che il figlio gli aveva preso 50 euro dal portafoglio e alla richiesta di restituzione l’aveva spinta e, dopo averla afferrata per un braccio, l’aveva sbattuta al muro. L’uomo, in seguito, aveva preso da uno dei cassetti della cucina un grosso coltello e nell’uscire di casa urlava che sarebbe andato a uccidere il nuovo compagno dell’ex moglie.
Prontamente i poliziotti hanno raggiunto la casa della donna, dove l’uomo non era ancora giunto; il 46enne è stato intercettato e bloccato a poche centinaia di metri nei pressi dei giardinetti in via Evangelista Torricelli.
L’uomo ha urlato agli agenti che doveva uccidere il nuovo compagno della sua ex moglie ma dopo un breve colloquio i poliziotti riuscivano a calmarlo. Nella tasca dei pantaloni gli agenti hanno prelevato il grosso coltello che ne fuoriusciva, con una lama da 20 centimetri, sottoponendolo a sequestro.
L’uomo si trova, ora, nel carcere di Poggioreale.

Print Friendly, PDF & Email
Tags

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania