Sud - cronaca

Napoli, Vomero: a via Scarlatti un cumulo di rifiuti invade il marciapiede

Vomero, via Scarlatti: un cumulo di rifiuti invade il marciapiede. Intervengano le autorità competenti per la tutela della salute dei cittadini

“Fino a quando si sarà costretti ad assistere a situazioni come quella che si verifica, oramai con frequenza quotidiana, in via Scarlatti al Vomero, nei pressi del civico 59, il problema della presenza della spazzatura, nel capoluogo partenopeo, non potrà mai ritenersi risolto – stigmatizza Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari -. Una montagna di spazzatura, addossata ai contenitori della differenziata, anche con rifiuti organici e materiali d’imballaggi, è cresciuta a dismisura di ora in ora, invadendo buona parte del marciapiede, contestualmente ai miasmi, generati dalla putrefazione, accelerata dalle temperature estive di questi giorni,  odori nauseabondi che hanno invaso anche gli esercizi commerciali e  le abitazioni dei fabbricati circostanti “.

” Con l’ulteriore aggravante – puntualizza Capodanno – che nel tratto di strada, posto tra piazza Vanvitelli e via Morghen,  dove si registra tale incredibile situazione, lungo il quale peraltro si aprono diverse attività commerciali per la vendita e la somministrazione di alimenti, transitano, in gran numero, i turisti che si recano nell’area di San Martino. Stamani alcuni di essi fotografavano l’enorme cumulo di spazzatura che, di certo, non costituisce un incentivo per gli stranieri a venire a visitare le tante bellezze del capoluogo partenopeo “.

” A nulla, fino ad oggi, sono valse le numerose segnalazioni fatte per risolvere il problema – continua Capodanno – Una situazione che si manifestata da tempo e che, perdurando la mancanza  d’idonei quanto efficaci provvedimenti, rischia di continuare a ripresentarsi anche nei prossimi giorni. L’ennesima plastica testimonianza, che si aggiunge a tante altre evidenziate anche in altre zone, del mancato decollo della raccolta differenziata nell’ambito dell’area collinare della Città “.

“ Con l’occasione, vorremo conoscere che fine hanno fatto i tanto reclamizzati, in passato, vigili ecologici che dovevano appioppare salatissime contravvenzioni a coloro che depositavano i rifiuti, imballaggi compresi, fuori dall’orario consentito – puntualizza Capodanno -.  Gli unici a gioire per questo stato di cose potrebbero essere  i topi che, dai rifiuti depositi per strada, attratti dai cattivi odori emanati, traggono notoriamente il loro nutrimento, anche per proliferare. Al riguardo, pure a seguito delle tantissime segnalazioni, riportate, in questi giorni, sui siti social, di cittadini esasperati per la presenza di numerosi ratti e di colonie di blatte, è auspicabile che  gli uffici competenti varino, in tempi rapidi, un energico quanto efficace calendario d’iniziative per la derattizzazione e disinfestazione dell’intero territorio collinare “.

 Sull’assurda quanto inaccettabile situazione di degrado igienico-sanitario che si sta determinando, con eccessiva frequenza, segnatamente lungo alcune arterie dell’area collinare della Città,  per la presenza di cumuli di rifiuti abbandonati per strada, ma pure per i numerosi avvistamenti e segnalazioni di topi e blatte, Capodanno richiama l’attenzione delle autorità competenti, affinché vengano promosse tutte  le opportune indagini tese anche a individuare eventuali responsabilità, provvedendo, nel contempo,  immediatamente e sistematicamente a eliminare tutti gli inconvenienti lamentati, per la salvaguardia della tutela della salute dei cittadini.

 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania