Quantcast

Sud - cronaca

Napoli, video pedopornografico via whatsapp, i Verdi: “Via la potestà genitoriale”

Napoli, video pedopornografico via whatsapp, i Verdi: “Via la potestà genitoriale”

Una vergognosa catena di Sant’Antonio sta girando su Whatsapp. Centinaia e centinaia di condivisioni in chat e nei gruppi per un video pedopornografico che sta facendo il giro del web. Il video sarebbe stato girato all’aperto. Si spera che la Polizia Postale e gli inquirenti riescano a risalire ai genitori dei piccoli coinvolti e ad accertare le loro responsabilità.
A denunciare la vicenda è stato il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che ha ricevuto una segnalazione anonima e che ha deciso di consegnare tutti gli elementi in suo possesso alla Polizia: “Un video pedopornografico nel quale si vedono quattro minorenni apparentemente campani, la cui età presunta è tra i 10 e i 13 anni, fare sesso in un luogo all’aperto, sta circolando attraverso le chat dei cellulari a Napoli. Le immagini, che mostrano tre bambini e una bambina coinvolti in esplicite attività sessuali, sono state consegnate alla Polizia Postale affinchè si risalga ad autori e protagonisti del video e alle loro famiglie perché gli sia immediatamente tolta la potestà genitoriale”.
“ Sono scene raccapriccianti – ha proseguito Borrelli – e purtroppo tutti i protagonisti sembrano assolutamente consenzienti e non in grado di comprendere i problemi cui andranno incontro attraverso la diffusione del video dove, ad eccezione di quello che riprende, sono tutti perfettamente riconoscibili”.
“Abbiamo già vissuto vicende drammatiche legate alla diffusione di video pornografici – ha concluso il consigliere dei Verdi – con vite spezzate dalla vergogna di essere mostrate in pubblico senza ritegno e umanità. Facciamo presto per togliere questo video on line prima che a pagarne le pesanti conseguenze siano quattro bambini”.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania